Sabato 20 Aprile 2019

Calcio - Grigi

'I miei Grigi? Propositivi, devono entusiasmare e trascinare'

Di Masi: 'Mi ha detto: presidente, sono il tecnico che lei ha descritto'

"Aveva ascoltato la mia conferenza stampa, soprattutto il passaggio in cui avevo dato una descrizione del tecnico che avremmo voluto per la prima squadra, per iniziare questo percorso e per sviluppare. Non appena ci siamo visti e ci siamo stretti la mano, Gaetano D’Agostino mi ha detto: presidente, quell’allenatore sono io, è la mia descrizione". Luca Di Masi ha una espressione diversa da due settimane fa, quando aveva appena chiuso comunque un bel rapporto con Michele Marcolini e aveva il compito di far metabolizzare a tutti la nuova scelta. "Non lo chiamo ‘progetto giovani’, preferisco definirlo ‘cammino con i giovani’. Io ne sono convinto da tempo, ero già entusiasta quando l’ho annunciato e lo sono ancora di più adesso. Adesso che siamo al completo, con il mister e tutto lo staff, si riparte davvero, e con grande entusiasmo". C'è un aggettivo che ricorre sempre quando il nuovo tecnico parla della sua idea di gioco e di come saranno i Grigi: "Propositivi". "Un calcio propositivo, una squadra propositiva non significa essere esasperatamente offensivi, perché dopo 90 minuti ci sono i tre punti e quelli li vogliamo tutti. Però le mie squadre devono fare calcio, devono proporlo, devono provare sempre a vincere, con i giusti equilibri. Devono trascinare il pubblico". Eccolo il primo idenkit della sua Alessandria, che il contratto biennale gli permette di modellare senza l’affanno del risultato immediato. Ma a questo non bada, il ragazzo siciliano che quando è arrivato all’Udinese ha indossato la maglia numero 4, quella che era stata di un ex grigio, e capitano dei friulani, Valerio Bertotto. "Una responsabilità grande? Io dico ben vengano le responsabilità, me le prendo tutte e lo faccia con il desiderio di dimostrare che so assumerle".

Con lui uno staff nuovo quasi interamente: l'unica conferma è quella di Amdrea Servili, che si prepara a vivere il suo decennale con i Grigi. Gli altri collaboratori sono gli stessi che D'Agostino aveva già alla Virtus Francavilla: il vice Gaetano Mancino, ex attaccante, che da giocatore è già stato da queste parti, al Derthona in Eccellenza, nel 2016. Due per la preparazione: Cristian Cassioli, anche lui prima giocatore e poi anche allenatore, prima del nuovo ruolo, ormaida molte stagioni, e Jonathan Picollo, diploma a Coverciano nel gennaio 2017, che si occuperà, soprattutto, del recupero infortuni

Tutte le interviste sul Piccolo fra poco in edicola

LE ULTIME NOTIZIE
Malore fatale, muore 75enne

Casale Monferrato

Malore fatale, muore 75enne

20 Aprile 2019 alle 09:18

Un malore fatale mentre era al bar. Così è morto (la scorsa notte) un uomo di 75 anni. E’ accaduto ...

Idea dei commercianti: due giorni di sconti

Commercianti a confronto con l’amministrazione ieri a Palazzo Rosso

L'iniziativa

Idea dei commercianti: due giorni di sconti

19 Aprile 2019 alle 15:15

Il centro è “morto” e “non accade mai nulla?”. Pronta risposta dei commercianti del cuore della ...

I VIDEO

nome_sezione

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati