Martedì 20 Novembre 2018

Il dramma

Muore dopo intervento chirurgico in Versilia

La donna, che viveva a Borgoratto, aveva 51 anni. Domani l'autopsia

Muore dopo intervento chirurgico in Versilia

Avrebbe dovuto essere un normale intervento di chirurgia ortopedica alla schiena, invece Maria Luisa Boidi, 51 anni, ha trovato la morte poche ore dopo essersi svegliata dall'anestesia. Cosa sia accaduto lo dovrà stabilire l'autopsia che verrà eseguita domani. I famigliari della donna hanno presentato un esposto alla Procura di Lucca, assistiti dagli avvocati Tino Goglino e Giuseppe Cormaio. Vogliono sapere cosa è realmente accaduto. Maria Luisa Boidi è stata operata il 31 ottobre in una clinica privata di Forte dei Marmi. L'intervento sembrava riuscito. Quando si è svegliata, però, la 51enne avrebbe accusato un malessere. Le ore successive hanno scandito il dramma perché, nonostante il trasporto immediato all'ospedale Versilia di Lido di Camaiore, per lei non c'è stato nulla da fare. Le condizioni sarebbero precipitate prima di arrivare al nosocomio.

Maria Luisa Boidi era sposata e abitava a Borgoratto con il marito, originario di Oviglio, e la figlia appena 16enne. Aveva lavorato per molto tempo nella farmacia Centrale Zuccotti in piazzetta della Lega, ad Alessandria. Lavoro che aveva lasciato da alcuni anni. Sarà l'esame autoptico a fare luce sulla tragedia.

LE ULTIME NOTIZIE

I VIDEO

nome_sezione

APPUNTAMENTI

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati