Giovedì 25 Aprile 2019

Pernigotti

"La Regione non può accettare la cessazione dell'attività"

L'assessore Pentenero: "Vogliamo un confronto diretto con la proprietà"

"La Regione non può accettare la cessazione dell'attività"

“E’ fondamentale che l’azienda cambi la causale della cassa integrazione da cessazione a riorganizzazione: la cessazione delle attività non potrà mai essere accettata dalla Regione”: parole dell’assessore al Lavoro della Regione Piemonte, Gianna Pentenero, al termine del tavolo convocato dal ministero dello Sviluppo economico sulla vicenda della Pernigotti di Novi Ligure.

“La Regione Piemonte - aggiunge - è disponibile ad accompagnare un eventuale piano di re-industrializzazione dello stabilimento alessandrino, ma deve essere chiaro che la produzione, il marchio e, naturalmente, i posti di lavoro devono rimanere a Novi. Avevo già espresso questo auspicio alla vigilia del tavolo: condivido la richiesta, avanzata oggi dal ministro, di avere un confronto diretto con la proprietà".  

LE ULTIME NOTIZIE

I VIDEO

nome_sezione

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati