Mercoledì 16 Gennaio 2019

La tragedia

Oggi l'ultimo saluto a Martina

Cordoglio per la giovane maestra. Il papà, Roberto, 'Dolly' , morto 13 anni fa allo stadio

Martina D'Onofrio

Grande cordoglio, in tutta la città, per la morte della giovane maestra Martina D'Onofrio

Dolore e disperazione. Nel cuore e nei pensieri di Martina D'Onofrio, 28 anni, di Alessandria, a tal punto da decidere di mettere fine alla sua vita con un gesto estremo, anticonservativo. Nel cuore di sua madre, dei suoi familiari, degli amici, di chi le voleva bene, che da giovedì, 20 dicembre, dovranno convivere con la perdita di una ragazza che ha saputo farsi amare per la sua dolcezza e sensibilità.

L'ultimo saluto sarà oggi alle 16, nella chiesa di San Giovanni Evangelista (quartiere Cristo).

La Procura ha aperto un'inchiesta su quanto è accaduto alla giovane maestra elementare.  Nessun dubbio sulla natura del gesto, ma gli inquirenti stanno cercando di capire perché la ragazza ha pensato di non avere altra scelta. Martina D'Onofrio era affetta da tempo da una malattia autoimmune, con la quale si era abituata a convivere.

Qualcosa nei suoi pensieri si è spezzato giovedì pomeriggio. Martina e' tornata a casa dopo il lavoro, aveva appuntamento con la mamma per alcune commissioni in città. La donna ha telefonato alla figlia più volte, non ricevendo risposta l'ha raggiunta a casa insieme a un familiare. Solo a quel punto la tragica scoperta. Ora, se possibile, bisognerà capirne il motivo. Sul posto sono intervenuti gli agenti della sezione Volanti della Questura.

Martina aveva perso il papà, Roberto, il 'Dolly', uno dei tifosi storici dei Grigi, 13 anni fa. L'uomo era stato colto da un malore fatale durante una partita della sua squadra del cuore, il 6 novembre 2005. A sottolineare il legame, fortissimo, con il babbo, il nome scelto anche nel profilo facebook della ragazza, Dolly Martina

LE ULTIME NOTIZIE

I VIDEO

nome_sezione

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati