Sabato 25 Maggio 2019

Nas

Sequestrate 300 mila uova, 5 mila nell’alessandrino

Il blitz in un capannone nell’astigiano. Una denuncia per frode in commercio

Sequestrate 300 mila uova, 5 mila nell’alessandrino

I carabinieri del Nas di Alessandria, diretti dal colonnello Biagio Carillo, hanno eseguito 21 perquisizioni presso tre centri  di imballaggio uova e presso 18 punti  vendita già clienti della ditta sotto osservazione. I blitz ad Asti, Alessandria e Torino. In un centro imballaggio (non autorizzato) di Asti sono state sequestrate 300 mila uova per un valore di circa 100 mila euro, oltre a etichette e documentazione attestante la documentazione relativa alla commercializzazione di prodotti non conformi per origine e provenienza, qualità e quantità. I sequestri sono avvenuti anche in alcuni punti vendita (non responsabili dell’accaduto): nell’alessandrino sono state sequestrate poco più di 5 mila uova. Alle indagini hanno partecipato anche i Nas di Genova e Torino, e personale dell’Aslat. L’indagine è stata coordinata dalla Procura di Asti. 

I militari hanno denunciato una donna per frode in commercio e vendita di prodotti con segni mendaci per aver indicato nell’etichetta informazioni non corrispondenti alla realtà. 

LE ULTIME NOTIZIE

I VIDEO

nome_sezione

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati