Mercoledì 16 Gennaio 2019

Calcio - Grigi

Con la Giana pari senza gol. Ma si ferma Santini

Infortunio dopo 20'. Chiarello e Gemignani solo in palestra

Nessun gol, 90 minuti quasi senza occasioni, un paio di conclusioni per parte, tra Alessandria e Giana Erminio, e poco più. Davanti a 200 spettatori, alla Michelin, anche un gruppetto da Gorgonzola, con Cesare Albé, sugli spalti, a spiegare le caratteristiche del primo innesto dei Grigi, Riccardo Chiarello, tenuto a lavorare in palestra, come anche Andrea Gemignani. Gaetano D'Agostino deve rinunciare a Tentoni, che domani farà l'ultimo accertamento, a Sbampato che non ha alcun problema serio e da martedì rientrerà con il gruppo, a Maltese e Badan che stanno seguendo la riabilitazione, a Gjura che ha un guaio muscolare da qualche giorno, a Bellazzini a riposo precauzionale per un fastidio alla caviglia. Con Fissore già partito per San Benedetto e i due nuovi a parte, spazio anche a due Berretti, Gerace, che gioca tutto il primo tempo e parte della ripresa, e Maggi, nella seconda frazione. Al 18' Santini è costretto a lasciare il campo: nel tentativo di entrare in area, con un difensore della Giana di fatto sulle spalle, si ferma toccandosi la coscia destra. Fuori, in attesa di accertamenti nei prossimi giorni - "ha sentito una fitta al flessore, faremo esami", spiega l'allenatore - al suo posto Talamo, insieme a De Luca. Al 35' Perna due volte cerca la soluzione, la prima con parata in due tempi di Cucchietti, la seconda con salvataggio di Prestia. Al 44' l'occasione migliore è dell'Alessandria, azione avviata bene da Gerace, sul diagonale di Agostinone si avventa De Luca, a porta vuota, ma colpisce il palo. Nella ripresa cambi da una parte e dell'altra, anche giocatori usciti che rientrano (Gerace per i Grigi, Mandelli per la Giana). Dopo 5' Cottarelli incrocia, ma la palla è sul fondo, al 12' punizione di Checchin dai 20 metri alta sulla traversa. Per il resto portieri inoperosi. Fra le note positive i 90 minuti di Checchin, anche con qualche giocata ispirata, anche se poco seguita dai compagni. E la conferma che Gazzi può fare anche il centrale. "Una situazione tattica che penso di ripetere anche in altre gare". ammette D'Agostino

ALESSANDRIA (3-5-2): Cucchietti (1'st Pop); Prestia (23'st delvino), Gazzi (16'st Zogkos), Agostinone; Sartore (1'st Cottarelli), Gatto (23'st Gerace), Checchin, Gerace (1'st Daniele Rocco), Panizzi (1'st Maggi); Santini (21'pt Talamo), De Luca. All.: D'Agostino

GIANA ERMINIO (4-4-2): Leoni (1'st Taliento); Lanini (1'st Sosio), Pirolo (1'st Bonalumi), Perico (1'st Rocchi); Iovine (37'pt Capano), Piccolo (1'st Pinto), Mandelli (1'st Ababio), Lunetta (26'st Mandelli); Jefferson (1'st Daniele Rocco), Perna (1'st Seck). All.: Bertarelli

LE ULTIME NOTIZIE

I VIDEO

nome_sezione

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati