Sabato 16 Febbraio 2019

Università

Gli studenti del Disit presentano i loro progetti

Studenti protagonisti nel convegno al Disit dedicato all’Iot, l’internet degli oggetti, organizzato in collaborazione con il Rotary Club. Giovani del Dipartimento hanno presentato i prototipi realizzati, confrontandosi con rappresentanti di diverse imprese.

Per le aziende sono intervenuti Gottardi (Michelin Italia), Brianti (Guala Dispensing), Terruggia (IoT in Smart Power System, RSE S.p.A), Allevi (Allix) e Garlando (Myfamily). Significativamente, tra gli intervenuti anche ex studenti del Disit (Terruggia e Allevi).

Nella seconda parte del convegno sono stati presentati i lavori degli studenti: Fire Stop (Olivero, Uboldi, Irwin, Gallo) riguarda la possibilità di individuare un incendio nelle fasi iniziali in modo da potere intervenire tempestivamente; Clean Air (Abluton, Cosentino, Dossena, Ivoli) permette di verificare in tempo reale la situazione dell’inquinamento in ogni parte della città; Look After Your Weight (Coppeta, Peli, Perotti, Salogni) fornisce alle persone gli indicatori con cui regolarsi in tempo reale nel corso degli esercizi per dimagrire; Keep Calm and Stay Mom (Bolamperti, Fois, Lamberto) permette alle donne in gravidanza di tenere costantemente sotto controllo le proprie condizioni fisiche; BlueReader: A Smart Web Reader (Gavio, Sartori) facilita fortemente la consultazione di giornali telematici a determinate categorie di disabili.

BlueReader ha vinto Hackathon. Fire Stop e Clean Airesi sono classificati secondi alla prestigiosa Smart Cities Challenge di L’Aquila.

LE ULTIME NOTIZIE

I VIDEO

nome_sezione

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati