Sabato 16 Febbraio 2019

Alessandria

Braccianti, presidio davanti al Tribunale

A processo 26 persone finite nei guai dopo la denuncia dei datori di lavoro

Braccianti, presidio davanti al Tribunale

Un'immagine della protesta di questa mattina davanti al Tribunale alessandrino

Ha preso il via questa mattina, con la convocazione della prima udienza, il processo intentato dai titolari dell'azienda agricola Bruno e Mauro Lazzaro di Castelnuovo Scrivia contro 26 persone, tra braccianti, attivisti, militanti e sindacalisti, accusati di aver procurato durante gli scioperi del 2012 danni morali e materiali ai titolari dell'azienda, a seguito dell'emersione delle situazioni dei braccianti che venivano impiegati in agricoltura in condizioni di pesante sfruttamento, tra condizioni di alloggio e lavoro pessime, paghe misere e forti ritardi nelle spettanze. I datori di lavoro hanno denunciato le persone che protestarono o sostennero la protesta, chiedendo loro un risarcimento danni di 1.533.635 euro, oltre a danni morali e d'immagine non quantificabili. Questo avviene dopo il recente patteggiamento in cui i Lazzaro sono stati condannati a un anno e sette mesi ciascuno. Al termine dell'udienza, gli attivisti del presidio permanente di Castelnuovo Scrivia comunicheranno gli ultimi sviluppi della vicenda giudiziaria.

LE ULTIME NOTIZIE

I VIDEO

nome_sezione

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati