Venerdì 22 Febbraio 2019

Il processo

Polo chimico, la sentenza non chiude la partita

Polo chimico, la sentenza non chiude la partita

Inquinamento Spinetta. La Corte d’Assise d’Appello, come si era pronunciata la Corte alessandrina, riqualifica il reato.

Mette un punto fermo su una storia che si abbatte come una scure sul territorio alessandrino: vero è che non si parla di avvelenamento doloso, ma i giudici sostengono il disastro innominato.

Un inquinamento gravissimo (provocato ad esempio dal cromo esavalente), che per i giudici ha dei responsabili, il cui profilo è dimostrato dai tempi e dai costi di una bonifica che si concluderà nel 2029, con una spesa aggiuntiva di 28 milioni di euro, oltre ai 20 già spesi. Le motivazioni della sentenza. 

Sul 'Piccolo' oggi in edicola tutti gli approfondimenti. 

LE ULTIME NOTIZIE
"Da un anno non ci ascoltano"

Uno scorcio di piazza XXXI Martiri a Valenza

Valenza

"Da un anno
non ci ascoltano"

20 Febbraio 2019 alle 15:19

Il 28 marzo 2018, abitanti del quartiere Fogliabella scrissero al sindaco di Valenza, Gianluca ...

I VIDEO

nome_sezione

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati