Martedì 23 Aprile 2019

Il sindaco

"Presto pronto il Catalogo delle Collezioni civiche". Firmato da Sgarbi

"Presto pronto il Catalogo delle Collezioni civiche". Firmato da Sgarbi

Gianfranco Cuttica di Revigliasco con Vittorio Sgarbi

"Il Comune di Alessandria ha un patrimonio culturale e artistico ‘mobile’ di ragguardevole valore e in costante evoluzione. Ma non è un album di figurine che chiunque può chiedere di sfogliare quando vuole": il sindaco (con delega alla Cultura) Gianfranco Cuttica di Revigliasco lavora da tempo per lla valorizzazione delle opere d’arte e delle collezioni di proprietà comunale. E non nasconde, presto, novità importanti.

"Mi è arrivata l’eco - prosegue - di recenti strumentalizzazioni e polemiche che lasciano il tempo che trovano. La verità è che il nostro patrimonio artistico è stato inventariato più volte nel tempo: cito ad esempio lo splendido volume, datato fine anni Ottanta ed edito a cura della Cassa di Risparmio di Alessandria, in cui una serie di esperti d’arte di indiscusso valore analizzano i ‘pezzi forti’ delle nostre collezioni. Ma anche durante gli anni dell’amministrazione Calvo (1993-2002), che mi videro impegnato  come assessore alla Cultura, si fece un aggiornamento dell’inventario, 'bissato' nel periodo della giunta Scagni con l’allora direttore, Giulio Massobrio. Inventario, è bene sottolinearlo, che dinamicamente si adegua in relazione al patrimonio culturale e artistico, che nel tempo si è progressivamente arricchito».

Ecco perché, nell’ambito del compleanno per gli 850 anni della città, si è deciso di ‘investire’ sulla valorizzazione del patrimonio artistico mobile, affidando a un esperto di fama internazionale come Vittorio Sgarbi il compito di metterne a punto la ‘mappa’ attualizzata.

"Grazie al fondamentale contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria - commenta ancora Cuttica di Revigliasco - Sgarbi e il suo staff di esperti sono già al lavoro, e presto verrà alla luce e alle stampe il Catalogo delle Collezioni civiche, preludio al riordino di tutto il sistema museale alessandrino, per il quale si prevede la riunificazione nell'unica sede del complesso dell'ex convento di San Francesco, la cui ristrutturazione è già avviata con l'utilizzo dei fondi Por Fesr. Al riguardo, abbiamo affidato un incarico alle Università di Firenze e di Pavia per individuare i percorsi espositivi più efficaci per la valorizzazione delle nostre opere".

LE ULTIME NOTIZIE
Pernigotti, la beffa degli auguri sul sito. Proteste sui social

Gli auguri sulla pagina fb un ennesimo affronto ai dipendenti della fabbrica novese

Il Caso

Pernigotti, la beffa
degli auguri sul sito

21 Aprile 2019 alle 23:57

L'immagine scelta è quella di un uovo di cioccolato, diviso in due, con all'interno gli ovetti. ...

Malore fatale salendo le scale

Casale Monferrato

Malore fatale
salendo le scale

20 Aprile 2019 alle 17:40

Un malore fatale mentre era al bar. Così è morto (verso l’una e mezza) un uomo di 72 anni, Valter ...

Malore fatale, muore 75enne

Casale Monferrato

Malore fatale,
muore 75enne

20 Aprile 2019 alle 09:18

Un malore fatale mentre era al bar. Così è morto (la scorsa notte) un uomo di 75 anni. E’ accaduto ...

I VIDEO

nome_sezione

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati