Venerdì 19 Aprile 2019

Novi Ligure

Cisterna esplosa: sfiorata la tragedia

Sottoposta a manutenzione, era vuota. Indagini sull’incidente

Tragedia sfiorata alla stazione di servizio Retitalia in strada 35 bis dei Giovi alla periferia di Novi Ligure, dove è esplosa un’autobotte posta su un autoarticolato adibito e autorizzato al trasporto di materiale gassoso.

La cisterna era vuota e l’autoarticolato in quel momento sottoposto a piccoli lavori di manutenzione sul piazzale del distributore di carburante e gpl gestito da Romolo Rosa.

Probabilmente, per cause tuttora al vaglio dei vigili del fuoco e della polizia stradale di Serravalle Scrivia, è scoccata una scintilla che ha provocato un’esplosione che ha aperto la cisterna.

Il titolare della stazione di servizio è stato sbalzato a qualche metro di distanza ma, fortunatamente, la deflagrazione non ha interessato le cisterne del gpl e degli altri carburanti del distributore.

Sul posto sono immediatamente intervenuti i vigili del fuoco di Alessandria e Novi Ligure, la polizia stradale di Serravalle Scrivia e la polizia municipale di Novi Ligure per regolare il transito dei veicoli nei pressi dell’esplosione, in attesa di capirne l’origine e accertare se poteva essere dichiarato il cessato allarme.

Così è stato. Il gestore della stazione di servizio è uscito praticamente illeso dallo spaventoso incidente, ma è stato consigliato di sottoporsi a visita medica di controllo.

La stazione di servizio teatro dell’esplosione si trova nelle immediate vicinanze della rotatoria stradale posta all’intersezione tra la strada 35 bis dei Giovi e la 35 ter, la nuova arteria che collega Novi a Serravalle Scrivia.

Al momento tutta l’area del distributore è ancora inaccessibile ai veicoli privati.

Probabile che la cisterna venga posta sotto sequestro per approfondire le indagini utili ad appurare le cause dell’esplosione.

LE ULTIME NOTIZIE
Viaggiatori si ribellano al furto

Gli agenti della Polfer durante l'operazione

Novi Ligure

Viaggiatori si ribellano
al furto

18 Aprile 2019 alle 09:11

Il treno regionale veloce Torino-Genova mercoledì mattina è rimasto fermo per oltre un quarto d’ora ...

I VIDEO

nome_sezione

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati