Sabato 16 Febbraio 2019

Calcio - Grigi

Coralli - De Luca in attacco, ma l'ex Santini è pronto

Anche Maltese a disposizione. Aggiunto un altro 'Berretti', Porzio

Alessandria Gazzi

Per gazzi, uno degli ex della sfida, ci potrà essere spazio dall'inizio

Tre partite in sette giorni stanno diventando la regola della stagione. Impongono un turn over ragionato e anche su questo D'Agostino è preparato. "La testa, in questo momento, è a Siena. Dove giocheranno gli undici che, in questo momento, mi possono garanire il contributo maggiore. E Migliore. Mi devo preoccupare di distribuire le energie. Abbiamo bisogno di conquistare punti: domani, e poi nelle due tappe successive, giocheranno quelli che avranno, per la singola gara, i 90 minuti nelle gambe". Non li ha ancora Cluadio Santini, ex della sfida insieme al mister e a Gazzi, che domani partirà dalla panchina. "Santini è a disposizione: si è allenato molto bene questa settimana, non ha ancora la gara intera nelle gambe. Un po' azzardato, in questo momento, fare calcoli sul minutaggio esatto, dipenderà anhe dall'andamento della partita. Mi sento di dire che Claudio può fare dai 30 ai 40 minuti". Dunque, una carta da giocarsi in corsa, facendo leva anche sulla voglia di giocare dell'attaccante, sulle motivazioni da ex e, soprattutto, da Grigio che vuole ritrovare il suo posto". Coralli - De Luca dall'inizio, anche se è interessante sapere con quale partner il tecnico vede meglio Santini, se con De Luca o con Coralli. "Se fanno gol, e alzano il potenzaile offensivo, li vedo bene anche tutti e tre insieme". Siena che ha il secono miglior attacco, è imbattuta da nove turni, anche se subisce molti gol. "Direi Siena che gioca bene: conosco Mignani, le sue squadre fanno un calcio molto propositivo, e il Siena è proprio così. Con ottime individuaità. Noi dovremo stare molto attenti e accorti, perché vogliamo questi tre punti. Mi aspetto una bella partita, perché Alessandria e Siena sono due squadre che cercano sempre di giocare a calcio, e lo sanno fare bene". Qualche strategia per sfruttare la debolezza del reparto arretrato dei bianconeri? "Si cerca sempre di approfittare di qualche pecca altrui, anche se una squadra che segna con una certa facilità e subisce qualcosa di troppo è, comunque, propensa al'attacco. E sa anche di correre qualche rischio".

Torna tra i convocati anche Dario Maltese, dopo oltre due mesi. "E' a disposizione, ha un po' di minuti nelle gambe. Può tornare molto utile dopo l'infortunio. Sono contento di averlo e di avere recuperato giocatori che ci possono dare una grande mano". Specie per il trittico di impegni ravvicinati, in cui fondamentale è gestire uomini e energie. "Ci potrà essere qualche spazio da titolare anche per lui, per avere sempre uomini freschi. Diversamente da quanto è successo a dicembre, quando gli infortuni non ce lo hanno permesso, e, specie in mezzo, Gatto, Gazzi e Bellazzini hanno tirato il carro senza mollare per quasi 11 gare di fila. Adesso ho la possibilità di ruotare con qualche elemento in più". Senza dimenticare i giovani. "Abbiamo un progetto e lo stiamo seguendo: in quattro mesi ormai stabilmente con la prima squadra Gerace è cresciuto molto. Ne abbiamo aggiunto uno, Porzio, che è ormai aggregato e che sarà anche a Siena". Allenamenti sul sintetico causa neve: penalizzanti? "Anzitutto una premessa: dobbiamo ringraziare di vere a disposizione un centro come CentoGrigio, di eccellenza, che ci permette di lavorare bene sempre. Io sono molto soddisfatto, più di un club non ha questa ottima opportunità. Certo, non lo nascondo, tutti non vediamo l'ora di tornare alla Michelin, ma nell'attesa possiamo svolgere, e bene, tutta la programmazione di lavoro della settimana".

L'undici iniziale può essere: Cucchietti; Prestia, Panizzi, Agostinone; Gemognani, Gatto, Gazzi, Badan: Chiarello; De Luca, Coralli

LE ULTIME NOTIZIE

I VIDEO

nome_sezione

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati