Lunedì 27 Maggio 2019

San Salvatore

Uccise la sorella, “incapace al momento del fatto”

Antonino Paratore fece bere alla donna dell’acido muriatico che poi ingerì lui stesso

Uccise la sorella, “incapace al momento del fatto”

La casa di San Salvatore dove si è verificata la tragedia

Una casa curata nei minimi dettagli. A San Salvatore. E un’assistenza amorevole, giornaliera, verso la sorella malata da tanti anni. Ma il 18 maggio 2018 qualcosa si è spezzato nella mente di Antonino Paratore, 67 anni.

Quello è il giorno in cui ha deciso di porre fine alla sofferenza di entrambi. Ha fatto bere l’acido muriatico a lei, quindi lo ha ingerito lui stesso. Lei, Rosangela, 73 anni, è morta qualche ora dopo all’ospedale. Lui è rimasto alcuni mesi ricoverato in gravissime condizioni. Poi la situazione fisica e’ lentamente migliorata. Il 67enne, difeso dall’avvocato Daniela Sogliani, era stato poi arrestato dai carabinieri di San Salvatore. 

Questa mattina si è discussa la perizia psichiatrica. L’uomo è stato dichiarato incapace di intendere e volere al momento del fatto, e “non socialmente pericoloso”. Il Gip, Tiziana Belgrano, ha restituito gli atti al pubblico ministero Alessio Rinaldi che dovrà predisporre l’avviso di chiusura indagini. Quindi si fisserà l’udienza dove sarà dichiarata l’impunibilità. 

LE ULTIME NOTIZIE
Proposta di matrimonio a fine partita

Il momento della dichiarazione

La curiosità

Proposta di matrimonio
a fine partita

26 Maggio 2019 alle 23:11

Nove anni di fidanzamento e, prossimamente, il matrimonio. La dichiarazione è arrivata al termine ...

A7: schianto mortale

Tortona

Schianto sulla A7,
muore 21enne

26 Maggio 2019 alle 09:21

Incidente mortale sull’autostrada A7, direzione Milano, poco prima dell’uscita di Tortona. Lo ...

I VIDEO

nome_sezione

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati