Lunedì 25 Marzo 2019

La svolta

Diktat della Regione: fusione tra i Comuni di Cassano e Gavazzana

Diktat della Regione: fusione tra i Comuni di Cassano e Gavazzana

Una suggestiva immagine di Cassano Spinola

Nella seduta di ieri pomeriggio, il consiglio regionale del Piemonte ha deliberato la fusione tra i Comuni di Cassano e Gavazzana e ad ore si attende la comunicazione dello scioglimento del consiglio comunale di Cassano Spinola attualmente in carica e la nomina del commissario prefettizio, che dovrà amministrare l’attuale Comune di Cassano Spinola sino all’elezione del sindaco e del consiglio del nuovo Comune, che si chiamerà Cassano Spinola.

A Gavazzana, il commissario prefettizio ad amministrare il comune c’è dallo scorso mese di novembre, quando in seguito all’esito del referendum il sindaco Claudio Sasso, convinto sostenitore della fusione, si dimise dopo che gli abitanti  espressero parere contrario.
All’epoca del referendum, svolto il 6 novembre dello scorso anno, era convinzione diffusa  che per procedere alla fusione occorresse il sì degli abitanti di entrambi i paesi: così non è, secondo gli amministratori della Regione Piemonte, che nel deliberare la fusione hanno tenuto in considerazione il parere più votato complessivamente da tutti i iresidenti, quindi il sì.
Adesso la fusione tra Cassano Spinola e Gavazzana è ufficiale e nei due paesi si attende di conoscere le modalità per l’elezione del nuovo consiglio comunale e del nuovo sindaco che, probabilmente, avverrà nella tornata delle elezioni amministrative prevista per giugno.

LE ULTIME NOTIZIE

I VIDEO

nome_sezione

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati