Venerdì 14 Dicembre 2018

Il caso

Farmacia e Cit, quante perplessità su futuro e strategie

Farmacia e Cit, quante perplessità su futuro e strategie

La prelazione per la vendita della Farmacia comunale e l’eccesso di pubblicità che sta facendo il Cit sono i due argomenti che stanno agitando gli osservatori politici novesi e vivacizzando la pubblica amministrazione locale, che non chiede altro che un po’ di quiete.
La vendita della struttura di via Verdi sembra tutt’altro che decisa, perché all’articolo 7 del bando di vendita, quello inerente il diritto di prelazione, si legge “ai sensi e per gli effetti dell’articolo 12 della legge numero 362 del 1991 e successive modifiche e integrazioni, il definitivo trasferimento della titolarità della farmacia all’aggiudicatario provvisorio resta subordinato al mancato esercizio del diritto di prelazione da parte dei farmacisti dipendenti, (rectius in servizio presso la farmacia) in possesso dei requisiti di legge”.
Ed è proprio la frase in parentesi ad agitare le acque, perché ‘rectius’ in lingua latina è comparativo accrescitivo di ‘recte’, un avverbio di modo che significa ‘correttamente’ e nell’uso comune del linguaggio tecnico giuridico viene usato per esprimere concisamente il concetto ‘più correttamente’.

LE ULTIME NOTIZIE
Alessandria Novara

Sanzioni pesanti: tre turni a Di Gregorio, portiere del Novara, ma anche due a Giuseppe Prestia

Calcio - Grigi

Stangata Prestia, due turni. Si farà ricorso?

14 Dicembre 2018 alle 00:06

La stangata. Pesantissima. In un momento in cui l’Alessandria di tutto avrebbe avuto bisogno ...

Alessandria Novara

Il resposabile degli steward ferito dopo l'agguato dei tifosi novaresi

Il fatto

Tafferugli prima
del derby, due feriti

12 Dicembre 2018 alle 20:47

Agguato dei tifosi del Novara  mezzora prima del fischio d'inizio del derby. Una quidicina di ...

I VIDEO

nome_sezione

APPUNTAMENTI

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati