Giovedì 21 Marzo 2019

Il caso

Farmacia, il Consiglio di Stato ha respinto il ricorso

Farmacia, il Consiglio di Stato ha respinto il ricorso

I giudici amministrativi del Consiglio di Stato ieri hanno depositato la sentenza che respinge il ricorso presentato dalla Farmacia Valletta, che chiedeva l’annullamento della determinazione di aggiudicazione definitiva dell’asta pubblica inerente la cessione della titolarità della ormai ex Comunale.
La società ricorrente, una delle due che avevano presentato offerta per rilevare la titolarità della struttura alienata dal Comune, chiedeva l’annullamento ritenendo che la busta con l’offerta di Farmacia Pieve non dovesse nemmeno essere aperta per la mancanza tra i documenti chiesti dal bando di alienazione della quietanza originale attestante l’avvenuto deposito cauzionale, sostituita da ricevuta di bonifico bancario.
Altro motivo citato dai ricorrenti è l’illegittima composizione della commissione aggiudicatrice che è presieduta da Roberto Moro, dirigente dei servizi economici e finanziari del Comune per effetto del concorso pubblico la cui graduatoria è stata annullata nel 2016 dal Tar del Piemonte, decisione confermata dal Consiglio di Stato che ha respinto il ricorso del Comune di Novi.

LE ULTIME NOTIZIE

I VIDEO

nome_sezione

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati