Domenica 16 Dicembre 2018

Comune

Due nuovi sottopassi e il sogno di rilanciare l’area di San Bovo

Due nuovi sottopassi e il sogno di rilanciare l’area di San Bovo

Il sindaco Muliere e la giunta durante la conferenza

Mentre gli abitanti del centro città si preparano a tremare per il passaggio del treno ad alta capacità sulla linea tradizionale Genova-Torino, i componenti della giunta hanno commentato con orgoglio le decisioni assunte dal Cipe venerdì scorso: «Nei primi mesi del nuovo anno sarà disponibile il milione di euro che verrà utilizzato per asfaltature, regimentazione delle acque meteoriche (fossi e canali di scolo) e potenziamento dell’illuminazione pubblica nelle zone della Barbellotta, Basso Pieve e Merella. Grazie all’approvazione da parte del Cipe della ‘Variante interconnessione Novi’, che prevede l’eliminazione dello shunt, si procederà alla realizzazione del nuovo scolmatore del Rio Gazzo. A questo, si aggiunge l’impegno di Rfi a non aumentare il numero di treni merci pericolose che attraversano l’abitato, che quindi, anche in futuro, sarà pari a quello attuale».

LE ULTIME NOTIZIE
Luciano Randazzo

Ai punti, ma dominando; Randazzo batte il bosniaco Fejzovic

Pugilato

Randazzo domina, Fejzovic si arrende ai punti

16 Dicembre 2018 alle 00:35

Poteva vincere prima del limite, lo ha fatto ai punti, ma dominando un avversario che, più di una ...

Valle San Bartolomeo aspetta il Natale

Ferruccio Caviggiola, organizzatore dell'iniziativa

L'iniziativa

Valle San Bartolomeo
aspetta il Natale

15 Dicembre 2018 alle 08:15

Domenica, Valle San Bartolomeo si trasformerà in una piccola Betlemme. Ripercorrendo la vecchia ...

I VIDEO

nome_sezione

APPUNTAMENTI

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati