Mercoledì 26 Settembre 2018

Il caso

Marciapiedi alti e gli autobus non utilizzano le pedane disabili

Marciapiedi alti e gli autobus non utilizzano le pedane disabili

Non c’è pace per il trasporto pubblico e privato locale. Oltre alle ben note difficoltà a far quadrare i bilanci delle aziende di trasporto persone su gomma e i problemi dei treni dovuti a linee chiuse per lavori, adesso emergono le difficoltà delle persone affette da disabilità motoria ad utilizzare il trasporto pubblico locale.

L’argomento è stato affrontato dal Disability manager del Comune di Novi Ligure, Bruno Ferretti: "I trasporti pubblici e privati spesso disattendono a quelle che dovrebbero essere leggi di buonsenso, ma comunque anche culturali, per quel che riguarda il trasporto dei disabili. Abbiano assistito e continuiamo ad assistere, purtroppo, a scuole che non organizzano gite perché magari all’interno di una classe c’è una persona con disabilità. Questo a me dispiace molto".

LE ULTIME NOTIZIE
Bambino schiacciato dal pick-up di suo padre

La scuola di Quargento, in piazza Primo Maggio, frequentata dai tre figli di Salvatore e Chiara. La donna e i bambini hanno mantenuto la residenza nel paese di origine

La tragedia

Bambino schiacciato dal pick-up di suo padre

25 Settembre 2018 alle 07:56

«Il nostro Pippo». Dicono così a Quargnento, dove Gianfilippo andava alla scuola d’infanzia. Lo ...

I VIDEO

nome_sezione

APPUNTAMENTI

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati