Venerdì 19 Aprile 2019

La protesta

Pendolari, 100 euro di rimborso per ogni giorno di disagio subito

Pendolari, 100 euro di rimborso per ogni giorno di disagio subito

Cento euro di rimborso per ogni giorno di disagio subito dai pendolari o sarà class action. Questa la richiesta avanzata da Assoutenti, associazione di consumatori alla quale aderisce l’Associazione pendolari novesi, per i danni psicofisici ed economici fatti patire ai viaggiatori che utilizzano quotidianamente il treno per recarsi al lavoro e a scuola da dicembre ad oggi.

«Come associazione dei consumatori e come comitati pendolari - informa un comunicato di Assoutenti - nostro interesse primo è la tutela di tutti i pendolari italiani che dall’11 dicembre ad oggi hanno subito disagi e danni gravissimi grazie al disservizio offerto dal Gruppo Fsi durante le giornate caratterizzate da eventi meteorologi normalissimi in inverno come una nevicata o un gelicidio. In altre sedi saranno giudicati gli operati, le responsabilità civili e penali e in generale i contenuti dei “piani neve e ghiaccio” e la loro messa in atto»

LE ULTIME NOTIZIE
Viaggiatori si ribellano al furto

Gli agenti della Polfer durante l'operazione

Novi Ligure

Viaggiatori si ribellano
al furto

18 Aprile 2019 alle 09:11

Il treno regionale veloce Torino-Genova mercoledì mattina è rimasto fermo per oltre un quarto d’ora ...

I VIDEO

nome_sezione

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati