Venerdì 19 Aprile 2019

Il caso

Votazioni e Tar bloccano ancora la vendita dell’Ilva

Votazioni e Tar bloccano ancora la vendita dell’Ilva

Nubi fosche sono tornate ad addensarsi sul futuro dell’Ilva, spinte dall’esito delle elezioni di domenica scorsa e dalla decisione del Tar di Lecce di accogliere l’eccezione dei legali dell’Ilva e dichiarare la propria incompetenza territoriale in merito ai ricorsi presentati dalla Regione Puglia e dal Comune di Taranto contro il decreto del presidente del Consiglio dei ministri: con questo atto, lo scorso 29 settembre, è stato approvato il nuovo piano ambientale dell’Ilva. Il Tribunale amministrativo di Lecce ha rimesso gli atti al Tar del Lazio.

Questo comporterà, inevitabilmente, che i tempi per decidere se deve essere sospesa l’attività all’acciaieria di Taranto si allungheranno ulteriormente.

LE ULTIME NOTIZIE
Viaggiatori si ribellano al furto

Gli agenti della Polfer durante l'operazione

Novi Ligure

Viaggiatori si ribellano
al furto

18 Aprile 2019 alle 09:11

Il treno regionale veloce Torino-Genova mercoledì mattina è rimasto fermo per oltre un quarto d’ora ...

I VIDEO

nome_sezione

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati