Domenica 19 Maggio 2019

Il caso

I 100mila euro fanno gola a tanti lavoratori dell’Ilva

I 100mila euro fanno gola a tanti lavoratori dell’Ilva

Più richieste di poter usufruire di incentivo all’esodo che esuberi dichiarati allo stabilimento Ilva di Novi Ligure: sembrano lontani i tempi in cui vivevano nell’incubo di perdere il posto di lavoro.

È l’effetto dell’accordo sottoscritto da governo e sindacalisti con la nuova proprietà, quando A.M.Invest Co ha acquisito l’Ilva dall’amministrazione straordinaria.

Tra i punti più importanti che hanno sancito il passaggio c’è l’assunzione da parte di Arcelor Mittal di oltre 10mila dei 14mila lavoratori facenti parte dell’organico a settembre 2018. Per gli altri, sono state previste varie forme di ammortizzatori sociali, il loro impiego in opere di bonifica allo stabilimento di Taranto e gli incentivi all’esodo, che partono da un tetto di 100mila euro per i primi che ne faranno richiesta.

LE ULTIME NOTIZIE
Maxi sequestri della Finanza

Valenza

Maxi sequestri
della Finanza

17 Maggio 2019 alle 15:10

Beni di grande valore sequestrati dalla Finanza a un imprenditore. Si tratta di un cospicuo ...

I VIDEO

nome_sezione

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati