Lunedì 16 Dicembre 2019

GIORNALE DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA DAL 1925

Cassano Spinola

 Chiude il bar per protesta contro la circonvallazione

 Chiude il bar per protesta contro la circonvallazione

Via Poggi a Cassano Spinola

Il bar tabaccheria ‘Spariglio’ di Cassano Spinola ha chiuso per protestare contro la viabilità pericolosa nella strada 35 dei Giovi, che attraversa tutto l’abitato del paese.

Ad innescare la decisione di Enrico Cosso, marito della titolare della tabaccheria, Cristina Cepollina, è stata l’istituzione del senso unico in via Poggi, una strada interna che mette in collegamento la circonvallazione con via Arzani: ritenere il senso unico appena istituito il motivo della sua decisione, secondo Cosso, “è una sintesi errata. Il vero problema di Cassano Spinola è la ‘statale’, nella quale ci vogliono misure di sicurezza adeguate per evitare il ripetersi di incidente stradali gravi”.

Sorpresa dalla drastica decisione dei titolari e gestori del bar tabaccheria ‘Spariglio’, l’amministrazione definisce il senso unico in via Poggi “una soluzione sperimentale" e sul sito del Comune ha pubblicato un comunicato, tramite il quale informa che "la decisione è stata assunta nell'interesse e tutela della sicurezza dei cittadini. I titolari degli esercizi commerciali interessati dalla modifica della viabilità sono stati preventivamente consultati e hanno fornito il loro contributo e assenso alla decisione scelta”.

L’obiettivo delle due parti sembra comunque essere lo stesso: la sicurezza. Ma Cosso sostiene che per risolvere il problema della velocità dei veicoli in transito in quella che viene definita circonvallazione di Cassano “non bastano i dissuasori di velocità”.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

La storia

Tabaccaio aggredito reagisce
col bastone: denunciato

06 Dicembre 2019 ore 11:19
Carabinieri

Novi Ligure: cinque denunciati
nel weekend

09 Dicembre 2019 ore 16:23
.