Lunedì 21 Ottobre 2019

GIORNALE DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA DAL 1925

L'indirizzo

Il Cit ha deciso di affittare il ‘ramo’ onoranze funebri

Il Cit ha deciso di affittare il ‘ramo’ onoranze funebri

I 17 Comuni soci del Consorzio intercomunale trasporti hanno dato l’assenso per l’affitto annuale del ramo d’azienda delle onoranze funebri a operatori privati.

La scelta è stata definita «necessaria» dall’assessore al Bilancio del Comune di Novi Ligure, Simone Tedeschi, «perché - spiega - due dei quattro necrofori in servizio alle onoranze funebri del Cit attualmente hanno giustificati problemi a garantire la presenza in servizio e allora, per non perdere quote di mercato, i soci hanno deciso di affidare la gestione del servizio e del marchio a una società privata».

L’indirizzo fa discutere perché il comparto nel febbraio 2002 è stato affidato al Cit, società a capitale pubblico che aveva come core business il trasporto pubblico di persone, perseguendo l’obiettivo di assicurare un alto livello qualitativo e di svolgere una funzione calmieratrice dei prezzi nel delicato settore.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Calcio - Grigi

Addio Leo, grande tifoso

19 Ottobre 2019 ore 19:06
Ovada

Maltempo: disagi
e problemi nell'Ovadese

15 Ottobre 2019 ore 13:56
.