La storia

190 anni per la cassa di Anton Maria Maragliano

190 anni per la cassa di Anton Maria  Maragliano

La cassa del Maragliano

Sono state oggetto di un restauro conservativo le due casse processionali situate presso l’Oratorio di San Giovanni Battista. Grazie al benestare della Sovrintendenza dei Beni Culturali, sono arrivati i tecnici del Laboratorio “Nicola Restauri” di Aramengo per verificare lo stato della cassa raffigurante la Decollazione del Battista di Anton Maria Maragliano e quella rappresentante il Battesimo di Gesù nel Giordano. Un intervento voluto dal Consiglio di Amministrazione della Confraternita, in considerazione che le due casse processionali ogni anno vengono portate a spalle dai portatori.

Inoltre la Decollazione era già stata smontata e quindi rimontata in occasione della mostra “Han tutte l’aria del Paradiso”, presso la Loggia nel 2005 ed era ora necessario un ritorno dei “medici delle opere d’arte”. Tutto è stato comunque trovato in ordine e la Confraternita si appresta a ricordare la festa di San Giovanni Battista, quest’anno con un motivo in più di orgoglio in quanto sono 190 anni che la Decollazione del Battista viene portata in processione per le strade del centro storico.

LE ULTIME NOTIZIE

I VIDEO

nome_sezione

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati