Domenica 19 Maggio 2019

Il caso

‘Lercaro’, sbloccata l’intricata vicenda

‘Lercaro’, sbloccata l’intricata vicenda

Sbloccata la situazione al ‘Lercaro’, dove era a rischio anche il pagamento degli stipendi ai 21 dipendenti in seguito al pignoramento del conto, attuato su richiesta di Progest, la società di servizi che è creditrice di oltre un milione di euro. L’ente rischiava l’interruzione totale dell’operatività e quindi si trovava in una situazione gravissima: al compromesso tra le parti si è arrivati per l’intervento in prima persona del sindaco di Ovada, Paolo Lercaro, che ha coinvolto nella trattativa Progest, il direttore Gianpaolo Paravidino, il commissario di Lercaro, e i sindaci di Silvano d’Orba, Tagliolo Monferrato, Rocca Grimalda, Belforte Monferrato, paesi della zona espressamente nominati nell’atto costitutivo dell’Ente , voluto ai tempi dalla benefattrice che lasciò il lascito fondante dell’opera pia.
Nell’accordo intervenuto tra le parti, si è convenuto di liberare il conto corrente dal pignoramento, previo prelevamento di una somma, imputata a pagare una quota parte del debito; si è poi stabilito che verranno pignorati i flussi di versamenti, che arriveranno da parte delle Asl

LE ULTIME NOTIZIE
Maxi sequestri della Finanza

Valenza

Maxi sequestri
della Finanza

17 Maggio 2019 alle 15:10

Beni di grande valore sequestrati dalla Finanza a un imprenditore. Si tratta di un cospicuo ...

I VIDEO

nome_sezione

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati