Giovedì 13 Dicembre 2018

Il caso

Calcio giovanile, finalmente c’è un accordo tra le società

Calcio giovanile, finalmente  c’è un accordo tra le società

Il campo sportivo del 'Geirino'

Ci sono state liti furibonde, con intervento di genitori e dirigenti per l’uso contestato del campo sportivo del Geirino da parte dei ragazzini che praticano calcio. Per cercare di risolvere la querelle della ripartizione delle ore di utilizzo del campo da parte delle due società, Boys Calcio e Calcio Ovada, che svolgono attività anche nel settore giovanile, si è approdati al tavolo del sindaco.
Il tutto è nato nell’estate del 2015 quando venne sciolta l’Ovada Calcio e nacquero due società: l’Ovadese, che rappresentava una continuità dell’Ovada Calcio, e la Calcio Ovada composta da una parte di dissidenti dell’Ovada Calcio, che non in linea con il presidente Gian Paolo Piana, decisero di formare appunto un altro sodalizio. Il problema diventò critico però a livello di settore giovanile con un’Ovadese ormai consolidata e con circa 200 bambini e un’attività giovanile allargata alle strutture di Silvano d’Orba, Castelletto d’Orba e Molare, oltre al campo Moccagatta di via Gramsci in Ovada, dove la stessa società svolge attualmente lavori di ristrutturazione, e la Calcio Ovada che iniziava invece a percorrere i primi passi.

LE ULTIME NOTIZIE
Alessandria Novara

Il resposabile degli steward ferito dopo l'agguato dei tifosi novaresi

Il fatto

Tafferugli prima
del derby, due feriti

12 Dicembre 2018 alle 20:47

Agguato dei tifosi del Novara  mezzora prima del fischio d'inizio del derby. Una quidicina di ...

I VIDEO

nome_sezione

APPUNTAMENTI

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati