Venerdì 19 Aprile 2019

Il personaggio

Testore, nuovo vescovo di Acqui, per sette anni in città

Testore, nuovo vescovo di Acqui, per sette anni in città

È stata accolta con soddisfazione anche ad Ovada la nomina del nuovo Vescovo di Acqui, monsignor Luigi Testore.
Il successore di Pier Giorgio Micchiardi, nativo di Costigliole d’Asti, ha un particolare legame con la città: infatti vi trascorse alcuni anni in tenera età. Era piccolissimo quando la famiglia, papà Oreste, mamma Lilia e le due sorelline, si trasferì ad Ovada, in via XXV Aprile: qui rimase sino a frequentare i primi due anni delle elementari nella scuola di Via Fiume.

Un legame con Ovada non casuale perché il papà del neo vescovo, era il fratello di Guido Testore, l’imprenditore di quella grande azienda di autogru che fu la Ormig, una delle prime aziende ovadesi a conquistare i mercati mondiali e a far conoscere a larghissimo raggio Ovada. Poi la famiglia si trasferì a Saronno, dove il futuro vescovo seguì tutto il corso di studi, sino alla maturità scientifica, per poi seguire la sua vocazione sacerdotale.

LE ULTIME NOTIZIE
Viaggiatori si ribellano al furto

Gli agenti della Polfer durante l'operazione

Novi Ligure

Viaggiatori si ribellano
al furto

18 Aprile 2019 alle 09:11

Il treno regionale veloce Torino-Genova mercoledì mattina è rimasto fermo per oltre un quarto d’ora ...

I VIDEO

nome_sezione

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati