Mercoledì 25 Aprile 2018

Il caso

Contrasto al gioco: che cosa si può fare?

Contrasto al gioco: che cosa si può fare?

Ci sarà giovedì della prossima settimana un’iniziativa pubblica sul gioco d’azzardo, cui sono invitati gli amministratori di tutti i Comuni dell’Ovadese, le associazioni, le scuole e i cittadini per valutare la situazione attuale e considerare quali ulteriori interventi sia pratici che educativi sia possibile porre in campo.

In considerazione del pesantissimo impatto che il gioco, assurto spesso a patologia e comunque compulsivo, è andato creando sulla realtà locale, con persone ridotte sul lastrico, altre fortemente indebitate e i più con comunque una tassa pesante da pagare a questo vizio, che incide sulla vita famigliare e sociale, due anni or sono il sindaco Paolo Lantero aveva emesso un’ordinanza per limitare fortemente l’apertura e l’accessibilità delle sale.

LE ULTIME NOTIZIE
Alessandria Di Masi

Di Masi: "Fin dal primo incontro sono stato chiaro. Ho detto: mister, c'è anche la Coppa"

Calcio - Grigi

'La Coppa è la priorità,
L'avevo detto a Marcolini'

24 Aprile 2018 alle 00:07

"Sto riempendo queste giornate di impegni, così volano via più velocemente, senza che la mente ...

Torrielli, l'ultimo Carabiniere reale

Torrielli premiato dall'Associazione carabinieri

Carpeneto

Torrielli, l'ultimo Carabiniere reale

25 Aprile 2018 alle 08:15

Si sono svolti lunedì  a Madonna della Villa, frazione di Carpeneto, i funerali di   Stefano ...

I VIDEO

nome_sezione

APPUNTAMENTI

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati