Lunedì 28 Maggio 2018

La storia

Amici del Borgo, volontariato a favore del decoro

Amici del Borgo, volontariato a favore del decoro

Le aiuole all’ingresso di Ovada, curate dagli Amici del Borgo

C’è malcontento e polemica per le erbacce, che spuntano ovunque, favorite dalla stagione primaverile e incrementate ancor più dalle piogge intense e per lo stato spesso precario di aiuole e spazi comuni: c’è penuria di personale e il Comune è in difficoltà a provvedere, come ha più volte ribadito l’assessore ai lavori pubblici Sergio Cappello, che ha ben presenti le criticità. additate.

Il problema, ai tempi dei social, diventa virale e tutti sono lì a puntare il dito e lamentarsi: «Ci sono i vasi e le fioriere che fanno pena in via Lung’Orba Mazzini, viale Stazione, all’ingresso della città, in via Voltri e via Novi: sono un brutto biglietto da visita» dicono. È un fatto tuttavia da sottolineare e additare che c’è anche chi si rimbocca le maniche, coinvolge gli abitanti del suo quartiere o della zona per rendere più accogliente la parte della città in cui vive. Si tratta degli “Amici del Borgo”, gente di varie età e competenze, che senza tante parole, polemiche e “mugugni” e ben conoscendo i problemi di carenza attuale del personale comunale, si sono posti come obiettivo quello di rendere pulito questo ingresso della città

LE ULTIME NOTIZIE

I VIDEO

nome_sezione

APPUNTAMENTI

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati