Martedì 19 Febbraio 2019

L'iniziativa

Grappa Barile candidata per l’Unesco

Grappa Barile  candidata per l’Unesco

Luigi Barile presenta la sua grappa, candidata a patrimonio culturale dell’Unesco

Sarà tutelata come patrimonio culturale dell’Unesco, la grappa Barile, prodotta secondo gli antichi procedimenti a bagno maria? Il cammino per ottenere questo prestigioso riconoscimento è stato iniziato dal titolare della distilleria, Luigi Barile, e dal sindaco di Silvano d’Orba, Ivana Maggiolino.

Si tratta di un distillato di straordinarie qualità, ricavato con una lavorazione legata a una tradizione del tutto particolare, in una struttura che si inserisce nella storia del territorio: gustato dai capi dei più importanti Paesi del mondo al G8 di Genova nel 2001 e al G20 del Canada nel 2010 e premiato nel 2003 alla “Wine&Spirit competition “di Londra, conosciuta come un set di grande esclusività mondiale, con un riconoscimento ritenuto una specie di oscar del settore.

LE ULTIME NOTIZIE

I VIDEO

nome_sezione

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati