Lunedì 01 Giugno 2020

GIORNALE DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA DAL 1925

Trasporti

I Comuni ovadesi ripianeranno il deficit Saamo

I Comuni ovadesi ripianeranno il deficit Saamo

I dipendenti della Saamo durante lo sciopero

Il debito di Saamo dovrebbe essere ripianato dai Comuni dell’ovadese, che ne sono proprietari: è la possibilità concreta emersa giovedì scorso nell’assemblea dei soci. Il progetto di ristrutturazione dell’azienda, affidato alla Ditta Malerba&Parteners di Genova, è pronto, con le linee guida richieste per poter dare nuovo imput alla Saamo: ci sono ancora alcuni dettagli da considerare, ma sono presenti adesso le condizioni perché i Comuni soci possano farsi carico del debito, secondo le quote che detengono.

E' quanto previsto dalla legge Madia sulle partecipate ed è la ragione per cui il Piano è stato affidato dalla dirigenza Saamo a una ditta esterna. La cifra che dovrebbero accollarsi i sedici Comuni è di poco inferiore ai 500.000 euro: ci sono infatti 244mila euro relativi al 2018 e circa 210mila (previsti) per il 2019.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

L'editoriale

I medici e gli infermieri costretti
al silenzio

29 Maggio 2020 ore 08:24
.