Giovedì 05 Dicembre 2019

GIORNALE DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA DAL 1925

La novità

L'implantologia computer guidata

Una tecnica meno invasiva, che riduce i tempi di intervento e i rischi

Implantologia computer guidata

La chirurgia computer guidata è una modalità innovativa e sicura per per eseguire interventi di Implantologia. Consiste nello sviluppare un progetto che permette al dentista ed al paziente una condivisione anticipata dei risultati e la realizzazione di un percorso chirurgico e protesico, semplificato.

La chirurgia guidata ci permette di avere numerosi ed importanti vantaggi, innanzitutto è meno invasiva delle tecniche tradizionali, perché permette di inserire gli impianti dentali senza incidere né suturare il paziente. Quindi non viene utilizzato il bisturi e non vengono dati punti di sutura al paziente e questo a vantaggio del comfort post chirurgico.

Strutture nervose, vasi sanguigni e seni mascellari sono strutture delicate del nostro corpo e per questo non devono essere danneggiate. Con l’implantologia computer guidata questi rischi sono ridotti ai minimi termini. Grazie a sofisticati software informatici si possono visualizzare queste importanti strutture prima dell’intervento chirurgico e in questo modo l’impianto può essere inserito in piena sicurezza.

Un altro vantaggio è che il software è progettato per consentire al chirurgo di valutare e verificare la posizione ideale dell’impianto riducendo le tempistiche dell’intervento chirurgico. In questo modo il paziente non sarà costretto sopportare il disagio fisico e psicologico di tenere la bocca aperta per molto tempo.

Inoltre è bene sapere che gli impianti dentali non sono tutti uguali: cambiano per aspetto, superficie e connessioni. Con l’implantologia guidata, si può analizzare – prima di operare – l’anatomia ossea e delle gengive e scegliere l’impianto più adatto alla situazione specifica. Per paragone concettuale, come un abito sartoriale fatto su misura. Si tratta di una tecnologia innovativa, poiché si serve inoltre di un avanzato scanner intraorale, per lo studio del caso clinico e la successiva realizzazione dei denti da posizionare in bocca, che riproduce in maniera virtuale le arcate dentali, senza quindi l’utilizzo delle tradizionali paste da impronta.

Dr. Giuseppe Giulio Gullo Vivaldi
gullovivaldi@gmail.com