Calcio

Seconda categoria: Stay dall’inferno al paradiso in 3 minuti. Gaviese, che beffa

Seconda categoria: Stay dall’inferno al paradiso in 3 minuti. Gaviese, che beffa

Uno scatto di Casalcermelli - Bergamasco

Cambio al vertice nel girone M del campionato di Seconda Categoria. Anzi no... Qualche minuto d’illusione per Fulvius e Begamasco che, nella domenica della possibile svolta, assaporano il dolce gusto del primato, prima che da Occimiano arrivasse la notizia definitiva: Stay ha strappato la vittoria nel finale. Dall’altra parte la regina casalese è passata dall’inferno al paradiso in 90’ minuti, con tre punti conquistati col cuore e non senza difficoltà. Insolito Cheronte è bomber Nikaj, autore della doppietta che, allo scadere, vale la vittoria. Lo ammette la stessa squadra di mister Zatti che sulla propria pagina Facebook non si nasconde: «Finisce 2-3, contro una squadra eroica (la Fortitudo FO), che forse meritava qualcosa in più. Ma il calcio è questo. In settimana qualcuno ci dava già per morti, per finiti. Ma siamo ancora qui, eggià. Sette domeniche alla fine, siamo ancora vivi e soprattutto in vetta».

Nel trio di testa il compito più difficile lo avevano proprio loro, i casalesi. Occimiano parte fortissima, domina il campo, sbaglia una valanga di gol. A lunghi tratti merita la vittoria, nonostante il vantaggio iniziale del solito Gentile. I biancoblu recuperano e passano in vantaggio con una doppietta del solito Marangoni, che si fa anche annullare un gol tra le vive proteste dei locali. I ragazzi di Borlini dominano e, nonostante la rottura della spalla di Simone Richichi, sembrano poter portare a casa il risultato. Poi l’incredibile. Nikaj sale in cattedra e al 90’ e 93’ fa avverare gli incubi peggiori a mister Borlini. Vice l’altro Borlini, Fabio, allenatore della Fulvius che espugna il campo di Castelletto per 1-3. Un risultato che punisce oltremodo la squadra di Rolando che avrebbe meritato qualcosa di più. A segno per gli orafi De Nitto, Cirillo e Canì.

Tiene il passo l’altra grande delusa, il Bergamasco, che cala il tris sul campo del Casalcermelli (1-3). A segno Gordon Gomez (doppietta) e Ottonelli. Maffei per la bandiera locale. Stesso risultato per il Monferrato che si aggiudica il derby con la Ronzonese. Con due gol in dieci minuti, invece, il Solero espugna il campo della Viguzzoelse, mentre il Quargnento torna alla vittoria e lo fa con il Don Bosco Alessandria (2-1). A segno per i padroni di casa Cerutti e Pace.

Nel girone N non cambiano gli equilibri in vetta, con Gaviese e Morense che pareggiano nello scontro diretto. A farne le spese, però, sono i ragazzi della Mornese che si fanno superare da Capriatese e Ovadese. Gaviese che si mangia le mani, per aver gettato alle ortiche una partita già vinta, prima con il rigore di Perfumo parato da Russo, e poi per quel gol subito al 96’ che ha pregiudicato il vantaggio iniziale di Marongiu.

Vince agevolmente il Ponti che cala il pokerissimo sul Bistagno per 5-0. A segno Bosetti e Allam nel primo tempo; Freoli (doppietta) ed un autorete di Blengio nella ripresa. Vittoria di misura per la Capriatese di mister Ajjor che espugna il campo dell’Ovadese per 1-2, mentre il Tassarolo supera il Garbagna per 2-0, con le reti di Crisafulli e Montecucco. Non sono mancate le emozioni a Novi con l’Ovada che espugna il campo del G3 per 2-3. Vince fuori casa anche la Serravallese che impone lo 0-2 sul campo della Boschese.

LE ULTIME NOTIZIE
Domenica l'apertura di ben 40 infernot

Uno dei numerosi infernot monferrini

In Monferrato

Domenica l'apertura
di ben 40 infernot

21 Giugno 2017 alle 21:59

Domenica 25,  il Monferrato tornerà a riaprire le porte degli infernot per una iniziativa congiunta ...

Alessandria Pillon

E' durata solo sei partite la seconda avventura in grigio di Pillon, questa volta da allenatore

Calcio - Grigi

Pillon ai saluti, Stellini
sempre più vicino

21 Giugno 2017 alle 11:32

E' durata solo nove partite la seconda avventura in grigio di Bepi Pillon, con un bilancio di ...

I VIDEO

nome_sezione

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati