Basket

Novipiù annulla Legnano. E può giocarsi un posto nei playoff

Alla sirena 3-61. Ramondino: "Questa è la vittoria di tutti noi"

Novipiù - Legnano

La gioia della Novipiù e dei tifosi per un successo che vale molto

"Questa è la vittoria di tutti noi, di tutte le persone che ci hanno sostenuti nei momenti di difficoltà e ci hanno voluto bene". Coach Marco Ramondino allarga a tutti la festa per il successo su legnano, 73-61, che apre alla Novipiù la porta dei playoff. Tutto dipenderà dalla sfida con Ferentino, ma certo i numeri dicono che può farcela una squadra, Casale, che ha vinto 13 delle ultime 19 partite, "e questo è davvero qualcosa di importante - insiste l'allenatore - in vista della  partita con Ferentino". Fin dai primi secondi si capisce bene che Novipiù vuole vincere, perché macina punti e tiene alto il ritmo della difesa. Un successo di squadra, con ben quattro giocatori in doppia cifra - Tolbert, Tomassini, Martinoni e Severini  - e tre che chiudono a 9, Denegri, Blizzard e Di Bella. Fin dal primo quarto energia devastante da parte dei padroni di casa, 21-12 dopo 10' e il ritmo resta sempre molto elevato nel secondo, quando gli ospiti arrivano fino al -2. Realizzano anche il sorpasso e il punteggio resta in equilibrio, fino a quando Topmassini firma lo scatto, 37-33 alla sirena lunga. Il terzo parziale inizia con un ritmo più lento, ma ci pesna Tolbert a imfiammarlo e le due triple consecutive di Fabio Di Bella lanciano la fuga decisiva, 54-42 dopo 3'. Il duello a distanza continua nell'ultimo parziale: Legnano ritrova un po' di fiducia quando risale fino al 56-50, dopo uans erie di liberi una bomba di Romassini  riposta i rossoblù sul 62-54. Novipiù ci crede sempre di più, segna con disinvoltura, a 120 secondi dalla fine è 72-59. Nonostante i tentativi di Ravio, gli ospiti restano a distanza. E Casale si costruisce così una possibilità di partecipare alle sfide per lo scudetto e la promozione

LE ULTIME NOTIZIE

I VIDEO

nome_sezione

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati