Lunedì 18 Dicembre 2017

BASKET

Natali: 'Comunque orgogliosi . Non molliamo'

Ramondino: 'Abbiamo subito la loro taglia”. Ramagli non s’illude: 'Ci sarà da sudare quattordici camicie’

Natali: 'Comunque orgogliosi.Non facciamo un passo indietro'

Anche 3 triple nella partita di Nicola Natali (foto Enzo Conti)

“Siamo orgogliosi di quello che abbiamo fatto, non arretriamo di un centimetro. Tra 48 ore c’è un’altra battaglia davanti a questo pubblico spettacolare”. Il grido di battaglia di Nicola Natali è chiaro. “Abbiamo dato tutto, ma non abbiamo fatto la nostra migliore partita. Abbiamo giocato una patita importante contro una squadra molto forte che voleva reagire. Dobbiamo fare meglio”. Fair play e rispetto tra i due coach. Ramondino. “Complimenti alla Virtus. Per noi è stata durissima, abbiamo fatto grande fatica, abbiamo sbattuto contro la loro taglia e contro la loro fisicità. Sia dal punto di vista offensivo che difensivo. La cosa che ci ha fatto più male è stata la loro capacità di entrare nella nostra area con Umeh, su qualche scarico, e con la fisicità di Michelori sottocanestro. La nostra area è diventata territorio di conquista per loro. Nel secondo tempo abbiamo giocato bene”.  Dove si è decisa la partita? “Secondo me è stata decisa da alcuni episodi. A 8’ dalla fine dopo quelle due triple di Gentile ho dovuto chiamare, contro le mie abitudini, il mio secondo time out perché quello era un momento delicato sul +10 loro. Non siamo riusciti, o meglio non ci hanno permesso, di arrivare davvero in scia. E questo non ci ha permesso di arrivare proprio a contatto negli ultimi 3’ come avremmo voluto”. Con quale morale dopo questa gara? “Arrivare per la terza volta consecutivamente punto a punto con loro è importante. E deve essere un rinforzo per gara 4. Anzi,voglio fare i complimenti ai miei giocatori che hanno giocato la terza partita dura in cinque giorni”. Cosa serve in gara 4 per pareggiare? “Dovremo avere maggiore consistenza nell’area e cercare di capire i quintetti che loro propongono. E poi evitare qualche palla persa”.

Sospiro di sollievo per il coach della Virtus Alessandro Ramagli. “E’ la prima partita che riusciamo a  giocare al numero di possessi superiore ai nostri avversari. Cosa non facile, perché perché Casale è squadra vera e solidissima. Bella vittoria in una cornice alla quale voglio fare i complimenti: pubblico di Casale entusiasta e corretto. Serie incanalata? Rinnovo i miei complimenti a Casale e però li faccio anche ai miei giocatori.  Serie che resta apertissima e ci saranno da sudare non sette ma 14 camice per chiduerla”.

LE ULTIME NOTIZIE
Cuneo Alessandria

A fine gara il saluto della squadra ai tifosi, che hanno fatto sentire i Grigi a casa

Calcio - Grigi

"Vittoria di squadra.
Che sa quello che vuole"

17 Dicembre 2017 alle 18:49

Tanta spada.E tanta clava. Esattamente quello che Michele Marcolini aveva chiesto ai Grigi. "La ...

Cuneo Alessandria

Quinto successo consecutivo per l'Alessandria: cade anche il Cuneo, si gira a quota 21

calcio - grigi

Cinquina servita. Quota 21, punto di partenza

17 Dicembre 2017 alle 16:34

La cinquina. Usando anche la spada e pure la clava. Perché di fioretto sarebbe stato pericoloso su ...

Panchine artistiche a tema sociale

L'inaugurazione della prima panchina

Valenza

Panchine artistiche
a tema sociale

15 Dicembre 2017 alle 14:35

Domani, sabato alle 11.30 in piazza Gramsci a Valenza, sarà presentata una nuova panchina artistica,...

I VIDEO

nome_sezione

APPUNTAMENTI

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati