Calcio

Terza categoria: Fresonara, il sogno s'infrange al minuto 86

Terza categoria: Fresonara, il sogno s'infrange al minuto 86

Finisce sul campo del Cisterna d’Asti il sogno promozione del Fresonara, che si infrange a soli 90’ minuti dalla Seconda categoria. Contro il Cisterna è stata una partita fortemente condizionata da un arbitraggio strano, che è apparso a lunghi tratti poco equilibrato. Determinante, infatti, l’espulsione di Lena per somma di ammonizioni al 14’ del primo tempo, che ha costretto la formazione alessandrina in inferiorità numerica per 80’ minuti.

E in dieci la squadra di mister Corrado subisce il primo gol al 20’, ma Busatto riesce a tenere viva la partita ad inizio ripresa. Al 25’ del secondo tempo, però, è ancora vantaggio astigiano, e tocca al solito Falciani, alla mezz’ora, trovare il 2-2. All'86’, quando ormai sembravano vicini i supplementari, è arrivato l’incubo per i ragazzi di Corrado, che subiscono il definitivo 3-2.

“Sono soddisfatto perché abbiamo tenuto bene e tenuto viva una partita nonostante i quasi 80’ minuti in inferiorità - dice a caldo mister Corrado - Resto un po’ perplesso per l’arbitraggio. Comunque sono contento di questi ragazzi e della nostra stagione che dopo un avvio di campionato un po’ difficoltoso, ci siamo ripresi alla grande, non perdendo più una partita dal 13 novembre”.

LE ULTIME NOTIZIE
Alessandria Bunino

Christian Bunino è uno dei tre ex della sfida di domenica. Insieme a Gazzi e Terigi

Calcio - Grigi

Bunino: "Ora prendiamo ciò che meritiamo"

22 Settembre 2017 alle 09:52

Leonardo Terigi, uno dei tre ex della gara domenica (c'è pure Gazzi, a Siena in A)  sostiene di ...

I VIDEO

nome_sezione

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati