Lunedì 18 Febbraio 2019

Calcio - Eccellenza

Asca, punizione severa: al Saluzzo basta un rigore

Nella ripresa Di Santo sfiora il pareggio meritato

Eccellenza Asca

Risultato bugiardo per l'Asca, beffata da un calcio di rigore in avvio

Niente da fare per l'Asca di Fabio Nobili, superata 1-0 al 'Cattaneo' nell'anticipo di giornata. Un risultato bugiardo, va subito sottolineato, perché i cuneesi, che hanno mezzi e ambizioni ben diversi dagli alessandrini, ottengono il massimo risultato col minimo sforzo. L'episodio decisivo in avvio, quando Carangelo stende Serra in area e Bissacco dal dischetto trasforma un calcio di rigore apparso evidente. Poi, per tutta la prima frazione, gli ospiti danno dimostrazione di una superiorità oggettiva, ma poco concreta, perché a conti fatti Masneri non compie una parata, ma l'Asca pur lottando con orgoglio non riesce a organizzare una reazione efficace. Le cose cambiano nella ripresa, perché la squadra di Nobili si dimostra più intraprendente e con il passare dei minuti mette in grave difficoltà un Saluzzo che poco alla volta scompare dalla contesa. Bisio spreca un'occasione enorme, Di Santo sfiora a sua volta l'1-1 è in campo si vede solo l'Asca, sfortunata nel non riuscire a concretizzare. Il pareggio sarebbe ampiamente meritato, nonostante lo sforzo prodotto, però, manca sempre lo spunto vincente e così il Saluzzo, pur soffrendo tantissimo, riesce ad arrivare al traguardo senza danni. Per Nobili uno stop che rappresenta una punizione severa, ma che offre anche buoni spunti per il futuro.

Asca - Saluzzo 0-1
Rete: 15' pt rig. Bissacco
Asca: Masneri, Carangelo (47'st Roncati), Boyomo (28'st Pagano), Della Bianchina, Fava, Ravera (1'st Mezzanotte), Rosa (34'st Morando), Gramaglia, Pellicani, Bisio, Di Santo. All.: Nobili

LE ULTIME NOTIZIE
Esonerati D'Agostino e lo staff

Gaetano D'Agostino non è più l'allenatore dell'Alessandria

Calcio - Grigi

Esonerati D'Agostino
e lo staff

17 Febbraio 2019 alle 17:54

"Non sono il presidente che esonera un allenatore in conferenza stampa". Così Luca Di Masi, unico a ...

I VIDEO

nome_sezione

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati