Venerdì 16 Novembre 2018

Pallavolo

Novi vede il podio della C. In D Gavi insiste, ma Evo Volley c'è

Poker di successi provinciali in C, anche Ovada fa doppietta

Evo Volley

Il derby con Valenza è dell'Evo Volley. Che insegue sempre la capolista Gavi

Quattro su quattro in serie C: mai era successo in questo avvio di stagione per le squadre della provincia. Può, e deve, essere un segnale. Di certo è la conferma che, nel girone A femminile, Novi sta bene: passa sul campo della Stella Rivoli, 18/25 23/5, le torinesi provano a riaprire i giochi, 25/21, la squadra di Astori li chiude, ancora 23/25, le 'grapes' volano verso il podio, occupato d Mercatò Cuneo e Teamvolley Novara, che adesso è distante solo un punto. Nel B Cantine Rasore insiste: il duello vrso un tranquillo centroclassifica con Igor Volley, alla vigilia appaiato a quota 5, è quasi un monologo, 25/20, 25/22 25/19. Anche i maschi della Pallavolo Ovada sfruttano l'occasione, nel girone A, per allontanarsi dal fondo: 3/0 ad una delle cenerentole, Volley Montanaro, lottato solo il terzo set, 26/24, dopo la supremazia assoluta nei primi due, 25/19, 25/10. Ovadesi a quota 6, che sono anche i punti di vantaggio sulla coppia di fanalini, Montanaro e Chieri. Grande rimonta, nel B, dell'AlVolley Fortitudo, che in casa del Sant'Anna Under 21 va sotto di due, 25/18 25/18, poi ingrana, reagisce, domina, 25/21, 25/15 e tiebreak vinto 15/13. La squadra di Martino al quarto posto, un paio di punti sotto la terza.

In serie D femminile il girone vive del duello, per ora a distanza, tra Gavi ed Evo Volley. La capolista suona la sesta, 3/0 in scioltezza su Unione Volley, 25/18, 25/0, 25/21.Ma solo tre punt sotto c'è Evo Volley sempre più lanciato, che si prende il derby con gioco, autorità e determinazione, 25/22 25/14 25/20 su Zs Ch Valenza, con Nardo miglior realizzatrice e fresca di convocazione nel Club Italia. Disco rosso per le altre due squadre della provincia. Rombi Araldica Vini si prende almeno un punto in casa contro Grugliasco: cede il primo 22/25, pareggia 25/23, spera di aver cambiato l'inerzia della gara con il 32/30 nel terzo, ma rallenta e le ospiti prima pareggiano, 17/25 e poi si aggiudicano il tiebreak, 9/15. Sempre al palo Artusi, che non sfrutta né il fattore campo, né una avversaria abbordabile.; 1/3, dopo l'equilibrio sull1/1, il terzo perso a 19 e il quarto a 21

LE ULTIME NOTIZIE
Legge 194, fischi e urla in consiglio comunale

L’ex sindaco Rossa e l’ex assessore Abonante contestano il presidente Locci

La protesta

Legge 194, fischi e urla
in consiglio comunale

16 Novembre 2018 alle 08:02

Fischi e urla, e addirittura coriandoli e salvaslip gettati sulle teste dei consiglieri comunali: ...

I VIDEO

nome_sezione

APPUNTAMENTI

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati