Giovedì 19 Aprile 2018

Eccellenza

Asca resiste un tempo, ma il SanDo ha una marcia in più

Gli alessandrini in gioco fino al 3-2, poi altre tre reti al passivo. Troppe concessioni

"Sono una squadra davvero forte, ben organizzata, con qualità, che sa quando è il momento di cambiare marcia. E noi, con qualche leggerezza di troppo in difesa, un po' li abbiamo aiutati". Walter Berengan riconosce i meriti  del San Domenico Savio, che nell'anticipo del campionato di Eccellenza passa al Cattaneo, 6-2 e avvicina la vetta, confermandosi, per il momento, terza forza del torneo. Punteggio anche troppo severo per l'Asca, che almeno per un tempo è in partita e potrebbe segnare un paio di reti in più se Abrazhda fosse un po' più preciso e anche fortunato nei calci piazzati. Asca che si illude in avvio: Traore entra in area affrontato da Carubini, è rigore, che Abrazhda trasforma. Ma l'esultaza dura fino al quarro d'ora, quando Amoruso pareggia i conti, con un gran tiro alla sinistra di Masneri. L'Asca potrebbe rimettere la testa avanti, ma non finalizza una ottima occasione, ed è punita dall'uno - due degli ospiti: il primo è di Azzalin, sfruttando uno degli errori difensivi dei padroni di casa, poi ci pensa Bosco ad allungare. Ma pochi minuti dopo Asca rientra in gioco con Rosa, di testa sugli sviluppi di un angolo. 2-3, cambio di campo e rigore per il San Domenico per un intervento dubbio di Della Bianchina. Batte Bosco, Masneri si supera, intercetta e neutralizza. Peccato, però, che nel recupero, da una ennesima svista difensiva nasce il 2-4, Ligotti servito da Amoruso. Nella ripresa Fabio Nobili cambia  alcuni interpreti, inserendo Mezzanotte, Pellicani e Carangelo, che ha una delle occasioni migliori. Ci prova ancora anche Abrazdha, su punizione, ma senza esito. Nell'ultimo quarto d'ora è il SanDo ad alzare i ritmi e segnare ancora due volte, in poco più di 120 secondi, con Bosco e Redi. Un ko che, da un laro, complica il cammino degli alessandrini, ma dall'altro mostra una squadra che ha i numeri per salvarsi, a condizione di una maggiore precisione in attacco e di una solidità difensiva

ASCA - SAN DOMENICO SAVIO 2-6

Marcatori: pt 11' Abradzha rig, 16' Amoruso, 27' Azzalin, 32' Bosco, 38' Rosa, 46' Ligotti; st 30' Bosco, 32' Redi

Asca: Masneri, Sola, Di Luca (1'st Pellicani), Ravera, Pagano, Della Bianchina (20'st Bisio), Benazzo (1'st Carangelo), Gramaglia (1'st Mezzanotte), Traore, Rosa, Abradzha. All.: Nobili

San Domenico Savio: Scaffia, Lozitiello, Pia, Fontana, Acosta, Carubini, Redi, Azzalin, Ligotti, Bosco, Amoruso. All.: Raimondi

LE ULTIME NOTIZIE

I VIDEO

nome_sezione

APPUNTAMENTI

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati