Mercoledì 16 Ottobre 2019

GIORNALE DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA DAL 1925

Bocce

La Familiare e Nuova Boccia, doppio stop

Turno negativo per le alessandrine, sconfitte in casa

Bocce La Familiare

Inizia in salita, con una sconfitta casalinga, il cammino della Familiare in Prima Categoria

Inizia in salita il cammino della Familiare nel campionato di Prima Categoria Piemonte - Valle d'Aosta. Tre i raggruppamenti, da 5 squadra, gli alessandrini nell'A: esordio casalingo, con una sconfitta. 6-12 contro San Bernardo. I tre successi con la coppia Ercole - Prando, 13-2, con Roberto Borsari nell'individuale, 13-4. e con la terna Alciati - Montaldi - Prando, 11-8. Gli altri tutti ko: Vincenzo Caviglia, 6-13 nell'individuale, il duo Roberto Borsari - Giorgio Pasquin, 6-7, la terna Enzo Biava - Davide Montaldi - Donato Muro, 4-10, Donato Muro nel tiro di precisione, 5-17, la terza coppia Ercole - Biava, 6-10, la quarta coppia Pasquin - Zunino 9-10. Nell'altro incontro Roretese ko di misura, 8-10 contro Marene, ha riposato Crivellese.

Si avviaasl rush finale, invece, la Promozione, e la Nuova Boccia cade in casa, 10-12 contro Forti e Sani: vincono Marco Torta nel primo individuale, 10-7, poi ko in serie, contro Lavinia - Mussini, 7-13, con Bonifacino - Ghiglione, 7-13,  con la terna Della Pizza - Levratto - Fossati, 4-5. Andrea Conte accorcia vincendo il tiro progressivo, lo imita Andrea Traverso nel tiro di precisione e anche Marco Torta. Franco Fossati ancora nell'individuale 10-8, la coppia Levratto - Traverso 13-0. Ko la terna Della Piazza - Ghiglione - Lavinia, 6-8. ed è ko di misura, 10-12. Sugli altri campi Saviglianese - Nosenzo 16-6, Auxilium - Enviese 14-8Centallese - Cumianese Menna 18-4. Nuova Boccia resta penultima, con 3 punti, davanti a Cumianese con 2

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Quattordio

Sbandata fatale in moto,
muore a 16 anni

06 Ottobre 2019 ore 17:34
Quattordio

Tragedia della strada,
muore a 16anni

06 Ottobre 2019 ore 16:04
Alessandria

Il mondo sportivo vicino a Giovanni. che lotta per la vita

05 Ottobre 2019 ore 21:48
.