Venerdì 16 Novembre 2018

Pallavolo

Arredo Frigo Makhymo al tiebreak, ma quanta fatica

In casa del Brembo acquesi avanti 2/0 si fanno raggiungere. Forfait di Mirabelli

Pallavolo Acqui

Dal 2/0 al 2/2, ma questa volta Acqui riesce a vincere al tiebreak

Il tiebreak, costante della stagione di Arredo Frigo Makhymo. Che, come due settimane fa a Torino, vola sul 2/0, ma proprio come contro il Parella si fa raggiungere del Brembo padrone di casa, matricola molto giovane. Sul 2/2 la paura che l'epilogo sia lo stesso, che la testa, che così bene aveva funzionato contro Palau, giochi brutti schrezi di nuovo alle ragazze di Ivano Marenco. Che, però, questa volta riescono a scacciare la paura e a chiudere una partita diventata interminabile, dopo che si era creduto di poter chiudere in fretta. A poche ore dal match una tegola, Francesca Mirabelli non parte, messa ko dalla febbre, e il suo posto è della giovanissima, classe 2001, Camilla Sergiampietri. Non c'è neppure il secondo palleggio Sara Sassi, in panchina per onor di firma, ma ancora con il polso fuori uso. Nel primo set Acqui è sempre avanti, 1/4, 2/7, 15/18, ma le lombarde non mollano, 16/18, 17/19 e parità sul 20. Acqui rimette la testa avanti, 22/23 e poi 22/24, ma si fa annullare due setball e chiude ai vantaggi, 24/26. Nel secondo qualche incertezza in avvio, ma già al primo timeout tecnico le acquesi sono avanti, 6/8, e proseguono, 12/16 al secondo. Le padrone di casa provano a restare in gioco, 16/19 e 17/20. Con gli attacchi di Annalisa Mirabelli, Arredo Frigo va sul 17/22 e poi chiude 21/25. E' fatta, ma nel terzo Acqui, avanti 11/12, si fa raggiungere e superare. Si lotta punto a punto, 20/18, 21/19, 24/21. Rivetti anulla il primo setball, ma Brembo chiude al secondo, 25/22. Martini e compagne cercano, comunque, il bottino pieno, ma è un parziale con vantaggi minimi in altalena, fino a quando sul 17/16 le locali allungano, 21/16. Giochi che sembrano riaprirsi, a favore delle termali, sul 22/20 e 23/22 e ancora 24/23, ma Brembo, con Cassis, chiude al primo setball, 25/233, e 2/2. E tutto da rifare, con il timore che le acquesi ricadano nell'errore, di atteggiamento e di gioco, commesso contro Parella. Il timore c'è, soprattutto quando Brembo scappa sul 5/0. Acqui reagisce e accorcia, 8/6 al cambio di campo. Sul 9/8 il break delle ospiti, 9/11, che gira il set, perché Arredo Frigo non cede più punti e tiene le distanze, e chiude 12/15. Due punti con qualche rammarico, ma comunque pesanti, soprattutto per come si era messa la partita

LE ULTIME NOTIZIE
Legge 194, fischi e urla in consiglio comunale

L’ex sindaco Rossa e l’ex assessore Abonante contestano il presidente Locci

La protesta

Legge 194, fischi e urla
in consiglio comunale

16 Novembre 2018 alle 08:02

Fischi e urla, e addirittura coriandoli e salvaslip gettati sulle teste dei consiglieri comunali: ...

I VIDEO

nome_sezione

APPUNTAMENTI

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati