Giovedì 19 Luglio 2018

Calcio - Berretti

Il 2018 è proprio stregato: ko anche con il Piacenza

Molti episodi condizionano il risultato. Anche un rigore negato

Alessandria Berretti

Non riesce proprio a vincere la Berretti dell'Alessandria, ko anche nel recupero con il Piacenza

"Alla fine del primo tempo, sotto di due reti per episodi, e dopo aver fatto la partita, proprio non me la sentivo di dire alcunché ai ragazzi. Purtroppo è un periodo in cui al minimo errore siamo puniti e noi collezioniamo episodi tutti a nostro sfavore". Fabio Rebuffi, tecnico della Berretti dell'Alessandria, non riesce proprio a rassegnarsi all'idea che la sua squadra non riesce più a vincere. Anzi, colleziona battute d'arresto che l'hanno fatta scivolare indietro. Anche nel recupero  con il Piacenza un ko, 1-3, anche troppo severo, oltre che ingiusto. "Il primo gol è nato da un rimpallo di un rinvio del portiere su un giocatore avversario. Abbiamo colpito un palo, ci hanno annullato un gol di Usel, a mio giudizio regolare. E negato un rigore, mentre quello fischiato a favore degli ospiti ci ha lasciati un po' perplessi". Anche sotto 0-3 la forza di reagire e accorciare con Oberti, ma il forcing finale non dà esito. "Adesso abbiamo ancora due turni, Monza in casa sabato e Renate in trasferta dopo Pasqua: per andare alle fasi nazionali non possiamo non ritrovare la vittoria".

In campo: Gjoni, Dal Prà, Giubiliato, Brugni, Verdese, Bernard (17'st Oberti), Lopergolo (17'st Gerace), Usel, Ramello, Rolando, Icardi (42'st Romano). All.: Rebuffi 

LE ULTIME NOTIZIE

I VIDEO

nome_sezione

APPUNTAMENTI

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati