Lunedì 23 Luglio 2018

Rugby

Monferrato, la vittoria voluta. "Ci crediamo"

A Piacenza 40-26 per Mandelli e i suoi uomini, che accorciano sul primo posto

Monferrato Rugby

Monferrato torna al successo e continua a inseguire la promozione

"Abbiamo vinto e festeggiamo Da martedì torniamo in campo per lavorare duro. Perché il Monferrato ci crede". Roberto Mandelli esulta con i sui uomini, con il suo vice Diego Baldovino, con la gente che ce la sta mettendo tutta per portare la franchigia nella massima serie. A Piacenza 40-26 per i leoni, 6 mete per gli ospiti e 4 per i padroni di casa, finalmente il bonus, che serve per restare in corsa, anche rosicchiando un punto al primo posto, che adesso è distante 5 punti ed è occupato da Biella. "Non avevamo alternative, nonostante i problemi di formazione: vincere a tutti i costi e con ogni mezzo per rimanere in scia alle prime. Una gran bella partita - insiste Mandelli - da entrambe le parti. Hanno vinto il cuore e la determinazione del Monferrato. Che è entrato in campo con l'atteggiamento giusto, gli occhi iniettati di sangue per la fame di punti". E questo ha permesso anche di bilanciare una condizione non certo ottimale, Zucconi in campo, ma ancora con i postumi dell'infortunio, Cullhaj con un risentimento muscolare nel riscaldamento, ma stringe i denti e resiste tutta la gara. La carica che Mandelli trasmette a tutta la squadra si vede fin dai primi secondi, anche se un rimbalzo sfortunato favorisce la prima meta degli emiliani. Un super Ragusi accorcia, il Piacenza raddoppia (14-5), ma questa è la svolta della partita, perché il Monferrato sale in cattedra, con tre mete, Zucconi (trasformata da Tescaro), di nuovo Ragusi e galoppata di Mandelli dai 22 metri per il 22-14 all'intervallo. In avvio di ripresa due calci di Tescaro permettono di allungare, 28-14. Piacenza si avvicina con una meta trasformata, ma Farinetti, con la trasformazione di Tescaro, ristabilisce le distanze, 35-21. Ancora Piacenza, 35-26, ma il Monferrato insiste e al 40' Cotaj corona una prestazione super. Applausi alla grande prestazione di squadra, con i pilastri Pallaro e Carloni che fanno gli straordinari contro un pacchetto di mischia molto pesante e tecnico. Ottimo Tescaro, primo tempo perfetto di Cavallini. Sugli altri campi Biella ravolge Novara, 61-0 in trasferta e Cus Milano batte di misura Alghero, 20-18. Biella nuova regina con 71 punti, poi Cus Milano con 70, Alghero con 68, Monferrato con 66. Che continua a crederci e lottare   

LE ULTIME NOTIZIE
Cristiana Claudia Borelli

Domani, alle 17, nella chiesa di San Giovanni Evangelista, al Cristo, l'ultimo saluto a Cristiana Borelli, la vigilessa morta a soli 40 anni

Lutto

Domani l'ultimo saluto
a Cristiana

22 Luglio 2018 alle 20:51

"Ci piace pensare che in cielo c'era bisogno di una persona come lei". Il saluto del sindaco di ...

Meganoidi in concerto alla Sagra della pasta di Spinetta

Tanta gente per la Sagra della pasta fresca a Spinetta

Appuntamenti

Meganoidi in concerto
alla sagra di Spinetta

22 Luglio 2018 alle 19:26

Gran finale, questa sera, per l'ottava edizione della Sagra della pasta fresca al parco di Marengo: ...

Alessandria Gaetano D'Agostino

Confronto tra l'allenatore Gaetano D'Agostino e il suo secondo Gaetano Mancino nell'intervallo del test con il Voghera

Calcio - Grigi

'Dobbiamo avere sempre
il pallino del gioco'

21 Luglio 2018 alle 21:50

Sette giorni di lavoro non sono molti, c'è sicuramente il peso dei carichi, anche atletici, ma ...

I VIDEO

nome_sezione

APPUNTAMENTI

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati