Lunedì 28 Maggio 2018

BASKET A2 - PLAYOFF

Ramondino non si illude:
“Jesi ha ancora da dire molto”

Cattapan: ‘Abbiamo due match ball. Se sabato saremo questi per loro sarà dura’

Ramondino non si illude:“Jesi ha ancora da dire molto”

Ottima prestazione per il giovane Riccardo Cattapan (foto Enzo Conti)

Soddisfatto ma con la guardia ancora ben alzata. Il coach della Novipiù Marco Ramondino non si fa illusioni sulla serie. “Abbiamo giocato una partita ottima. Come in gara 1 un inizio timido e difficoltoso dal quale però ci siamo ripreso subito, prendendo ritmo e trovando il giusto flusso. Un buon livello di continuità ci ha permesso di avere la meglio su una squadra che ha fatto una partita di grande durezza e aggressività”.

Adesso si va a gara 3. Quali previsioni? “Come  sempre nei playoff la partita più importante è quella che arriva. Dobbiamo essere pronti a respingere e resistere a qualsiasi cosa Jesi vorrà proporci. Sappiamo che loro hanno ancora da dire in questa serie e quanto sanno sfruttare il fattore campo. Quindi dobbiamo essere pronti”.

Ottimo protagonista della gara anche il giovane centro Riccardo Cattapan. “Questa vittoria l’abbiamo  portata a casa con un duro lavoro di squadra. L’applauso del pubblico? Mi ripaga tutto il lavoro fatto da inizio anno.  Ora abbiamo due match ball. Sabato spero di rivedere la squadra di stasera. Se iniziamo così, dal primo minuto penso che per loro non sarà facile”.

Non cerca scuse, invece, il coach di Jesi Damiano Cagnazzo. “Casale ha insegnato alla nostra squadra e  Marco (Ramondino, ndr) ha insegnato a me, come si gioca una gara playoff. Loro hanno fatto un passo avanti, giocando una partita ancora più dura ed intensa rispetto a gara 1 e noi invece abbiamo fatto un passo indietro. Squadra stanca? Non cerchiamo scuse perché è la strada sbagliata. Vogliamo tornare a Casale Monferrato per gara 5”.

 

LE ULTIME NOTIZIE

I VIDEO

nome_sezione

APPUNTAMENTI

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati