Domenica 21 Ottobre 2018

BASKET A2 - SUPERCOPPA

Graffio Musso
Novipiù in finale

L'ex punisce Treviso allo scadere (91-90). Domani si gioca per il trofeo al PalaDozza

Graffio MussoNovipiù in  finale

La squadra festeggia negli spogliatoi con il 'gaucho' Bernardo Musso (foto asjunior)

Una magia di Bernardo Musso a 4” dalla sirena punisce Treviso e regala alla Novipiù la finale della Supercoppa (91-90). Dopo 40’ di grande equilibrio la squadra di Mattia Ferrari, con il grande ex della serata, piazza il graffio vincente. Domani (palla a due alle ore 21), Casale gioca per il trofeo con la vincente tra Fortitudo e Tortona. Una vittoria gratificante per i rossoblù che esaltano una partita di grande sostanza che ha mostrato una Junior già in grado di competere contro una corazzata del campionato.Coach Mattia Ferrari: "Abbiamo avuto fortuna a vincere la partita, ma la chiave è che non ci siamo mai disuniti, è questo è il segnale più importante. La vittoria ci fa piacere ma la mettiamo da parte, siamo più contenti di aver dimostrato che contro una squadra importante abbiamo giocato una buona partita anche da vedere agli occhi del pubblico. Anche se avessimo perso sarebbe andata bene lo stesso, poi abbiamo vinto e siamo più contenti, ma parliamo comunque di dettagli e di fortuna". Fortuna sicuramente. Ma anche capacità di coglierla in un finale che sembrava ormai indirizzato verso la De’Longhi. Dopo la tripla di tabella di Musso e il gioco da tre punti di un ottimo Pinkins, Treviso gioca con il cronometro e con il fallo sistematico. Tanti viaggi in lunetta. Precisi Tinsley, Wayns, Musso, mentre Antonutti sbaglia il secondo libero e lascia sul tavolo una carta che Musso (26 punti), con la sua una tripla siderale, trasforma in oro regalando la finale alla Novipiù 91-90. Casale sorretta dalla fortuna ma con il merito di essersi presentata al PalaDozza con la faccia giusta. Il ruolo da outsider piace ai rossoblù. Un ruolo che la squadra di Ferrari interpreterà anche domani in finale. Qualunque sia l’avversaria. Bernardo Musso: "E' stata una partita dura, lottata punto a punto e alla fine nell'ultimo quarto qualche episodio ci ha permesso di portare a casa la vittoria. Abbiamo fatto cose molto positive, alcune da migliorare, ma l'atteggiamento e la volontà sono quelli che ci hanno caratterizzato in questa fase. A volte abbiamo dei vuoti di memoria ma il coach riesce a tenerci compatti e questo è da avvalorare, perché anche se avessimo perso, credo che ci sarebbe rimasta la consapevolezza che noi siamo stati presenti con la testa per 40 minuti". Per chi non vuole perdersi la finale botteghino aperto domattina (dalle ore 10 alle 13) al PalaFerraris e online su vivaticket.it.

 

Novipiù – De’ Longhi 91-90

(21-22, 37-42, 63-63)

Novipiù Casale: Tinsley 13, Musso 26, Valentini 6, Cesana 5, Denegri 10, Battistini, Martinoni 10, Pinkins 19, Cattapan 2. N.e.: Banchero, Giovara, Lazzeri. All.: Ferrari

De’ Longhi Treviso: Tessitori 16, Burnett 5, Alviti 11, Wayns 15, Epifani, Antonutti 20, Imbrò 10, Chillo 11,  Lombardi 2. N.e.: Sarto, Barbante, Uglietti. All.: Menetti

LE ULTIME NOTIZIE
Alessandria D'Agostino Di Masi

D'Agostino dalla panchina, Di Masi dalla tribuna. Per spingere i Grigi verso i tre punti in casa dell'Arzachena

Calcio - Grigi

Adesso la continuità impone punti

20 Ottobre 2018 alle 22:06

L'aveva detto, Gaetano D'Agostino, al triplice fischio mercoledì sera in sala stampa, a Olbia, e lo ...

I VIDEO

nome_sezione

APPUNTAMENTI

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati