Mercoledì 26 Giugno 2019

GIORNALE DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA DAL 1925

Calcio - Grigi

Ricorsi respinti, domani la quarta giornata quasi al completo

Debutto in campionato per Novara, Pro Vercelli e Robur Siena

Alessandria Calcio

Quasi al completo il programma della quarta giornata, con tre debutti

Dopo lo spezzatino delle prime tre giornate, sei partite disputate e quattro rinviate, al 4° turno il programma è, per la prima volta, al completo. O quasi, perché Cuneo - Virtus Entella è ancora rinviata a data da destinarsi in attesa che la Figc si pronunci sulla eventuale riammissione in B, decretata dal Collegio di Garanzia del Coni. Domani, invece, sarà il debutto per tre: Novara, Pro Vercelli e Siena: è di ieri l'ordinanza del Tar del Lazio che aveva bocciato i ricorsi di Vercelli, Ternana, e anche Novara, Siena e Catania, contro il blocco dei ripescaggi.  Ordinanze impugnate davanti al Consiglio di Stato che, però, oggi ha respinto, con decreti monocratici, le istanze dei club. Per questo la Lega Pro ha confermato il comunicato del 20 settembre, che stabilisce il regolare svolgimento della quarta giornata di campionato. Provvedimento che potrà cambiare nei turni successivi se saranno adottate, dagli organi di giustiza sportiva, decisioni contrarie a quella, di oggi, del Consiglio di Stati, come è già avvenuto per il caso Entella, dopo la decisione del Collegio di Garanzia del 20. Tutte alle 20.30, le tre gare delle 'debuttanti': Albissola - Pro Vercelli, Novara - Juventus U23 e Robur Siena - Pontedera. Intanto lunedì è attesa anche la pronuncia del Tribunale federale nazionale, anche se aumentano gli elementi  che autorizzano a pensare alla conferma della B a 19. Resta da vedere, in questo caso, se sarà accolta l'istanza della C per sette promozioni in questa stagione

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Capriata d’Orba

Muore schiacciata contro il cancello
dalla propria auto

20 Giugno 2019 ore 08:45
L’inchiesta

Sette medici sotto indagine
per la morte di Ingrid

21 Giugno 2019 ore 13:16
.