Giovedì 21 Marzo 2019

Eccellenza

Beffa Calcio Derthona. Non basta super Guazzo

Chisola trova il definitivo 2-2 al minuto 96, con un gol fantasma

Beffa Calcio Derthona. Non basta super Guazzo

Guazzo, ancora due gol pazzeschi. Quattro nelle ultime due gare

Chisola – Calcio Derthona 2-2

Reti: st 9’ Guazzo, 16’ Bellino, 20’ Guazzo, 50’ Esposito

Chisola: Finamore; Sperandio (23’ st Deasti), Carfora, Russo, Esposito; Chirulli, Alessi (31’ st La Caria), Neri, Mazza (29’ st Menon); Bellino; Micelotta (34’ st Blini). A disp. Benfadel, Artuso, Cavarero, Gili, Cristiano. All. Bosticco

Calcio Derthona: Gaione; Barcella, Silvestri, Rabuffi, Mazzocca; Acerbo (1’ st Lugano), Genocchio, Gugliada, Echimov; Guazzo (46’ st Sylla), Rosset (41’ st Giordano). A disp. Paioli, Adani, Santamaria, Gay, Hysa, Artioli. All. Merlo

Arbitro: Paterna di Teramo

Note: Ammoniti Russo, Carfora, Bellino; Rabuffi, Gugliada, Barcella, Echimov.

La beffa si materializza ben oltre il novantesimo, come accaduto anche ad Asti qualche settimana fa. Il Calcio Derthona si fa raggiungere al minuto 96 dal Chisola, ottiene un 2-2 che genera ovviamente rimpianti e perde il primato in classifica. Nella prima frazione sono i padroni di casa a farsi preferire sul piano della prestazione, ma a conti fatti l'unica vera chance è un palo esterno colpito da Neri, mentre la squadra di Merlo cresce con il passare dei minuti e crea un paio di buone opportunità con Guazzo e Rosset. In avvio di ripresa Guazzo rompe l'equilibrio con uno splendido colpo di testa su assist di Barcella, ma la gioia dura poco, perchè il Chisola pareggia con Bellino anche se la rete sembra chiaramente viziata da fuorigioco. Nessun problema, però, perchè ancora Guazzo si inventa un gol pazzesco (tocco d'esterno al volo su assist di Mazzocca) e illude nuovamente i tortonesi, capaci di colpire con cinismo al momento giusto. Poi, proprio fuori tempo massimo, il gol fantasma di Esposito, perchè il colpo di testa del difensore di casa colpisce la traversa e rimbalza nei pressi della linea, con il direttore di gara che decide di convalidare. I motivi per recriminare non mancano.

LE ULTIME NOTIZIE

I VIDEO

nome_sezione

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati