Sabato 16 Febbraio 2019

BASKET A2

N’Doja-Blizzard
Bertram spera ancora

Tortona batte Trapani (89-82) e si rimette in moto. N’doja è il trascinatore

N’Doja-BlizzardBertram spera ancora

Klaudio N'Doja ha trascinato la Bertram (foto Derthona Basket)

La vittoria di squadra che tutti aspettavano. Tortona batte Trapani (89-82) e, dopo due k.o. torna a sperare. N’Doja (22 punti e gara da leader) è il trascinatore di una squadra (senza Gergati all’inzio e senza Lydeka alla fine per infortunio) sa, per una volta, essere unita e compatta verso l’obiettivo. Se sono rose fioriranno. Se la Bertram tornerà ad essere vittima degli egoismi, sarà di nuovo tutto inutile.

Primo quarto di sciopero del tifo per i tifosi organizzati di Area Bianconera che iniziano a sostenere la squadra solo dopo 10’ di gioco esponendo un eloquente striscione con scritto “Adesso basta”. Un altro segnale del brutto clima che si respira nell’ambiente bianconero.

La partita. Buona l’uscita dai blocchi della Bertram. Tortona mostra energia, trova con facilità il canestro e tira con percentuali sontuose (5/6 da tre). Questo genera la doppia cifra di vantaggio (24-14) del 7’. Se c’è un difetto però nella prestazione è l’eccessiva facilità con cui i Leoni (oggi in canotta nera) concedono canestri facili. Un ottimo parziale “sporcato” negli ultimi due possessi dai 5 punti concessi a Marulli che  riduce a 5 il gap siciliano al primo mini intervallo (29-24). Recuperata inerzia Trapani prova ad impattare. Ma la squadra di Parente arriva fino al -4 (33-29). Poi Tortona si  rimette in moto e con un super N’Doja (12 punti con 4 su 6 dall’arco) tocca il +11 (46-35) prima di chiudere 46-38 all’intervallo lungo. Alla fine del primo tempo può essere più soddisfatta Trapani che resta ampiamente in partita di una Bertram che non ha raccolto quello che poteva in termini di vantaggio. La partenza di inizio ripresa è bianconera. 10-2 di parziale sull’asse N’Doja-Bertone per il nuovo +13 (58-45) al 23’. Fuga definitiva? No, perché Renzi e Clarke dall’altra parte sono di parere diverso. Così Trapani piazza il contro break (5-0) e si riporta sotto: 61-54 al 27’. Soprattutto il playmaker sale di livello e preoccupa. Ramondino prova a contenerlo con  l’ex della gara Viglianisi. Nel finale di frazione sale in cattedra Blizzard con 8 punti in fila (2 triple). E’ lui che confeziona il 71-62 del 30’. Ma Ramondino perde Lydeka che esce zoppicante. Primo canestro Tortona dell’ultimo periodo con Garri dopo quasi 5’ di gioco. Specchio delle difficoltà dei padroni di casa. Per fortuna anche Trapani si ferma in attacco e la frazione gira sul 73-66. Partita si incarta col passare dei possessi e dei minuti. Tortona già in bonus. Ramondino va con Bertone da playmaker. Renzi dalla lunetta accorcia sul -4 (75-71). Si arriva in volata. La tensione sale. Canestri di cuore e lucidità di Blizzard e N’Doja (81-75). Garri subisce sfondamento in difesa. Tripla N’Doja fondamentale che fa saltare il PalaOltrepo’ (84-75  con 1’17” da giocare).  Tortona tiene in difesa. Il cronometro è amico. I secondi passano e la vittoria di concretizza. Gli ultimi 12 punti sono della coppia Blizzard (5) e N’Doja (7). Sono loro gli uomini della partita per la Bertram.  Sperando che sia la vittoria della rinascita.

Bertram  – 2B Control  89-82

(29-24, 46-38, 71-62)

Bertram Tortona: Spizzichini 4, Alibegovic  13, Blizzard  15, Ndoja 22, Garri  7, Viglianisi 4, Bertone  16,  Lydeka 8, Lusvarghi. N.e.: Ugolini, Buffo. All.: Ramondino

2B Control Trapani: Clarke 22,  Miaschi 10, Renzi 16, Ayers  4, Pullazi 14,  Mollura 3, Marulli  10, Nwohuocha , Czumbel 3. N.e.: Artioli.  All.: Parente

LE ULTIME NOTIZIE

I VIDEO

nome_sezione

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati