Sabato 24 Agosto 2019

GIORNALE DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA DAL 1925

BASKET A2 - PLAYOFF

Impresa Novipiù
Verona ribaltata

Casale riemerge dal -18 e sbanca il Forum. Serie sull’1-1. Venerdì al ‘PalaFerraris’

Impresa Novipiù: ribalta Verona e pareggia

La grinta di Luca Cesana, protagonista in gara 2 (foto asjunior)

Impresa della Novipiù che sbanca il Forum di Verona (69-76) e impatta la serie con la Tezenis sull’1-1. Dopo un primo tempo di grande sofferenza, la squadra di Mattia Ferrari ribalta Verona, recuperando in 18’ 18 punti di svantaggio (45-23 al 22’). Denegri (17 punti), Pinkins (14 e 10 rimbalzi) e Cesana (15) i protagonisti di un’impresa che aumenta le chance di passaggio del turno della Junior. Ora la serie si sposta a Casale Monferrato per gara 3 e gara 4. La prima si gioca venerdì alle ore 20.30. Gara 4 domenica alle ore 18. Verona, nei cinque precedenti al PalaFerraris non ha mai vinto. Mentre Mattia Ferrari rompe la serie nera contro la Tezenis (l’anno scorso fuori ai playoff 3-0 contro gli scaligeri).

La partita. La Novipiù non ripete il bell’avvio di gara 1. Stavolta Verona è più pronta alla palla a due e scappa via (al 10’ 26-19) trascinata da Candussi. Il secondo quarto è drammatico per i rossoblù che segnano la miseria di 6 punti e chiudono sotto sul 42-25 (in gara 1 Casale aveva segnato 21 punti sono nel primo quarto). Verona tocca il +18 con la tripla di Vujacic in avvio di ripresa (45-23) e Casale sembra condannata. Invece la partita gira. Merito del cuore e del carattere dei rossoblù. Denegri cresce e la Junior piazza un parzialone di 24 a 4 che rimette tutto in discussione. La tripla di Cesana  vale il -2 (49-47) al 28’. Verona trema ma riesce a chiudere avanti al 30’ sul 53-48. L’inerzia, però, è ormai nelle mani della Novipiù. Nonostante le serate non positive al tiro di Pepper e Musso, Ferrari trova punti da Denegri, Pinkins e Cesana.  L’entrata di Pinkins che vale il pareggio (59-59 al 34’) è il segnale che la partita ha presa la strada di Casale. La Junior fiuta il momento favorevole e piazza la stoccata vincente. Tripla Denegri e tripla Cesana per il +6 (59-65). Verona è sulle ginocchia e non si rialza. Vince Casale. Con merito.

 

Ferrari: 'Squadra e staff più bravi di me' 

Singolare la dichiarazione post gara di coach Mattia Ferrari. “Complimenti alla squadra e allo staff: sono stati molto più bravi di me. Nel primo tempo mi sono innervosito molto e così ho innervosito tutti. Se non fosse stato per Andrea Valentini e Andrea Fabrizi e per il fatto che ho una squadra di persone serie e per bene, non avremmo vinto. Ora abbiamo due giorni per prepararci a gara 3 e dobbiamo mantenere l’onda lunga di questa gioia ma non distrarci dagli errori perché Verona rimane la favorita. So che avremo un pubblico importante e avremo una bella atmosfera che ci aiuterà a giocare una partita tosta e solida come dobbiamo fare”.

 “Ci siamo fatti prendere dall’ansia – ammette il coach della Tezenis coach Luca Dalmonte – dobbiamo pensare alle cose da correggere ed essere presenti per 40 minuti”. Bellicoso l’ex Andrea Amato, capitano della Tezenis. “Casale non muore mai.  Testa alta, ci rimbocchiamo le maniche  andiamo a vincere a Casale”.

 

Tezenis – Novipiù 69-76

(26-19, 42-25, 53-48)

Tezenis Verona:  Dieng, Ferguson 14, Poletti 13, Amato 9, Candussi 16, Vujacic 8,  Udom 3, Severini 6, Ikangi. N.e.: Quarisa, Oboe, Cacciatori.  All. Dalmonte

Novipiù Casale: Musso 3, Valentini 2, Cesana 15, Pepper 8, Denegri 19, Martinoni 9, Pinkins 14, Cattapan 3, Italiano 3. N.e.: Banchero, Battistini e Giovara. All. Ferrari

 

 

 

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Valenza

Donna aggredita
da un pit bull

20 Agosto 2019 ore 18:04
Alluvioni Cambiò

La scienza vi reclama: venite
a farvi pungere

20 Agosto 2019 ore 07:41
.