Venerdì 24 Maggio 2019

BASKET A2 - PLAYOFF

Verona straripa e passa
Casale: adesso è dura

L’ex Amato trascina la Tezenis in gara 3. Novipiù: domenica ultima chiamata

Verona straripa e passaCasale: adesso è dura

Fabio Valentini è stato tra i migliori della Novipiù (foto Enzo Conti)

Prova di forza di Verona. La Tezenis passa in gara 3 (73-83) e mette un carico pesante sulla serie. Domenica la Novipiù (Musso e Pinkins 17 punti) proverà a pareggiare. Ma, per avere qualche chance, dovrà mostrare una faccia diversa: più dura e più continua.

La partita. Avvio elettrico e di grande intensità della partita. Tre stoppate nei primi possessi. Dalton Pepper, il grande osservato speciale dopo le due prima gare, stoppa in difesa e schiaccia in contropiede tutta la sua rabbia. La frazione gira sull’8 pari. Nella seconda parte Verona si fa preferire e chiude sul 12-17. Nella seconda frazione Verona guadagna subito la doppia cifra di vantaggio (12-22 al 11’30”). Casale prova a ricucire ma la gara procede ad elastico. La frazione gira sul 22-29. Nella seconda parte salgono in cattedra Udom (10 punti in fila) e Musso (9 punti). Sono loro a muovere il punteggio con Verona che va sul +10 (19-29) e Casale che ricuce  (26-32 al 17’). Nel braccio di ferro del finale Denegri produce lo strappo che riporta a contatto la Novipiù (33-37) a 48”. Ma gli ultimi possessi sono quelli delle magie. Ferguson mette 5 punti (tripla allo scadere e appoggio in contropiede per il 33-42). Non è finita. Denegri, sulla sirena, segna  dalla sua area e fa saltare il ‘PalaFerraris’. Squadre al riposo  sul 36-42. e con gli occhi la magia del giovane playmaker. Terza quarto prosecuzione ideale e pratica della battaglia. Verona sempre  avanti di qualche punto. Ma nel finale un break ispirato da Valentini produce il nuovo vantaggio Casale: 58-57  a -1’14”.  Dalmonte si rifugia nel time out. E alla ripresa del gioco Verona piazza un nuovo 5-0 (liberi Poletti e tripla Amato) per il 58-62 del 30’. L’intensità si alza ancora nell’ultima frazione. Verona prova di nuovo la fuga sull’asse Amato-Ferguson. Casale resta in partita grazie ad un ottimo Fabio Valentini (9 punti). Ma al 33’ Verona è avanti 71-62. Nonostante gli sforzi di Casale di rientrare, Verona chiude la porta con un sontuoso Amato (21 punti) che tiene in piedi da solo l’attacco della Tezenis. Novipiù col cuore fino al -3 (72-75 al 37’). La tripla di un impalpabile Vujacic manda i titoli di coda con un minuto abbondante di anticipo. Vince Verona 73-83 e si costruisce il match ball di domenica in gara 4.

 Grandi ospiti

Il PalaFerraris è accogliente e in queste serate playoff diventa un posto dall’energia speciale. Anche per questo la tribuna dei grandi ospiti presenti in una serata che è stata anche serata di grandi ritorni. Oltre a quello di Andrea Amato, anche quello di Marco Martelli, per otto stagioni general manager della Junior. Tanti anche gli allenatori presenti. Da Lorenzo Pansa, a Federico Bonacina (ex Ferrara), da Ugo Ducarello all’altro ex Junior Marco Ramondino.

Novipiù- Tezenis 73-83

(12-17, 36-42, 58-62)

Novipiù Casale: Musso 17, Valentini 9, Cesana , Pepper 9, Denegri 12, Martinoni 6, Pinkins 17 , Cattapan, Italiano 3, Battistini. N.e.: Banchero, Giovara. All. Ferrari

Tezenis Verona: Ferguson 13, Poletti 11, Amato 21, Candussi 7, Vujacic 5,  Udom 10, Severini 11, Ikangi 5. N.e.: Dieng, Quarisa, Oboe.  All. Dalmonte

 

 

 

LE ULTIME NOTIZIE
"Striscia ha sbagliato. Non siamo spacciatori"

La Municipale ai giardini subito dopo il servizio di Striscia la Notizia

La testimonianza

"Striscia ha sbagliato.
Non siamo spacciatori"

24 Maggio 2019 alle 07:56

«Io non sono un delinquente, ma ora tutti lo credono». È la testimonianza di un uomo che è stato ...

I VIDEO

nome_sezione

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati